Incinta a 48 anni, i possibili rischi - GravidanzaOnline

Anonimo

chiede:

Gentile dottore, ho 48 anni e ho scoperto da pochi giorni di aspettare un bambino. Sarebbe la seconda gravidanza. La prima è avvenuta quando avevo 37 anni e non ho alcun problema. Oltre ai rischi genetici vorrei sapere quali sono i maggiori rischi per me e il bambino. Grazie,

Redazione

Redazione

risponde:

Gentile Anna, non vi sono età in cui non vi sono rischi. Un mio professore soleva dire che bisognerebbe abolire il termine “gravidanza a rischio” in quanto ogni gravidanza è a rischio. Ma si sa che oggi ci sono controlli e protocolli derivati dalle nuove concezioni sulla medicina basata sull’evidenza e quindi queste opinioni antiche sono effettivamente antiche. Che dirle: per il bimbo è più alta l’incidenza di cromosomopatie e/o malformazioni e quindi andranno effettuati controlli in tal senso. Per la mamma, in assenza di alterazioni dell’utero e di patologie mediche (diabete, sovrappeso, ipertensione, cardiopatie, epatopatie, nefropatie, ecc., per fare qualche esempio) con un’alimentazione equilibrata e controlli clinici, strumentali e di laboratorio guidati da un ginecologo non frettoloso, i pericoli non saranno diversi da quelli di qualunque gravida. Se invece vi sono problemi (utero fibromatoso, ipertensione, diabete, sempre per fare degli esempi) i rischi aumentano con l’età, è ovvio. Cari auguri.

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande
Ti è stato utile?
Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...

Specializzazione

  • Ginecologo