Anonimo

chiede:

Buongiorno, nel terzo trimestre ho eseguito due ecografie di accrescimento, una a 27 settimane esatte e una a 31 settimane esatte. Mi preoccupano i diametri cefalici del bambino (in particolare il diametro fronte occipitale che non sembra essere aumentato). Questi i valori: a 27 settimane diametro biparietale 71, circonferenza cefalica 264.4, circonferenza addominale 239.3, femore 51.8. A 31 settimane diametro biparietale 85.2, diametro fronte-occipitale 96.1, circonferenza cefalica 286.0, circonferenza addominale 284.7, femore 62.4, dbp/dof 0.887. Nella prima ecografia, eseguita nello stesso ospedale, non compare la misura del diametro fronte occipitale, ma dalla circonferenza cranica si ricava un valore di circa 96. È possibile che in 4 settimane la testa sia cresciuta solo in un verso? Il bimbo era già cefalico in entrambe le eco. Mi devo preoccupare per il rapporto dbp/dof sopra il 97 percentile?

Redazione

Redazione

risponde:

Ho avuto una discreta difficoltà a capire le sue valutazioni geometriche. Non guardi questi particolari con tanto accanimento. Le misure della testa non sempre sono precise. Questo è perchè per motivi tecnici legati agli ultrasuoni, man mano che la teca cranica si ossifica sempre di più, diventa difficile la valutazione delle due estremità laterali; invece sono meglio riconoscibili le due estremità superiore e inferiore. Poiché la testina del feto in genere è “di lato”, abbiamo le due ossa parietali orizzontali e quindi il rilievo del biparietale è più preciso. In questa stessa immagine, il diametro occipito-frontale è orizzontale e le due estremità, a destra e a sinistra, sono mal riconoscibili perchè vengono insonate dagli ultrasuoni in direzione parallela ed esse, che è la situazione tecnicamente più sfavorevole. In sostanza il rilievo del diametro frontoccipitale raramente è preciso. Questo è il motivo per cui preferiamo basarci sulla circonferenza. Solo in caso di grande discrepanza, il che si può valutare anche “a occhio”, ci sono situazioni come la brachicefalia e la dolicocefalia, che anch’esse comunque entro ampi limiti, sono normali e legate a fattori individuali genetici della coppia. Sono i casi detti dalle mie parti “testa a cucuzziello” o “testa tonda”, che, se andiamo a guardare, troviamo poi in almeno uno dei genitori. In conclusione, non si torturi con tanti ragionamenti e si affidi al giudizio finale dell’operatore che le fa l’ecografia, senza cercare fra le righe della relazione e fra le tante misure, fonti di preoccupazione inutile. Cordiali saluti.

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Ginecologo