Cistite in Gravidanza

La cistite è un'infiammazione a carico della vescica e dell'uretra, la quale presenta un'insorgenza maggiore nella popolazione femminile e -in particolar modo- nelle donne incinte.Le cause della cistite sono da ricercare in gran parte dei casi nel batterio escherichia coli, tuttavia a volte la sua comparsa può essere dovuta a origini micotiche o a protozoi.La cistite si presenta con un'orinazione difficoltosa, accompagnata da bruciore, sensazione di incompleto svuotamento della vescica e talvolta con la presenza perdite di sangue nell'urina.

Cistite in Gravidanza
Cistite in Gravidanza

È possibile che l'utilizzo di monuril abbia inibito la copertura della pillola?

Buongiorno, scrivo perché prendo la pillola da molto tempo (unico stop quando cercavo una gravidanza, poi ripresa pochi mesi dopo il parto visto che non ho allattato), e in tutti questi anni non ho mai fatto uso di antibiotici, quindi non mi sono mai posta il problema "interazioni", solo che questo mese, verso la 2 pillola del blister, ho dovuto assumere entrambe le bustine di monuril a causa di una forte cistite, e ho dovuto ripetere il trattamento a distanza di 2 settimane dal primo perché il problema si era ripresentato. Domenica si è presentato il ciclo, solo che è durato 1 giorno e mezzo e oggi ho solo qualche macchia. È possibile che l'utilizzo di monuril abbia inibito la copertura della pillola e che di conseguenza si sia instaurata una gravidanza visto questo ciclo così breve? Anche perché nonostante la pillola, ho sempre avuto un ciclo di 5 gg. Grazie.

Compresse fitoterapiche a base di uva ursina e altre piante possono provocare aborto?

Buongiorno, tempo fa assunsi per circa 10 giorni per 2 volte al giorno compresse fitoterapiche a base di uva ursina, semi di pompelmo, betulla e altre piante. Le assunsi per curare una presunta cistite. Sul boccettino c'era scritto NON assumere in gravidanza e i farmacisti a donne che stanno cercando una gravidanza o a donne già incinte so che NON le danno. Le presi comunque per il periodo sopra scritto, quindi in tutto circa 20 compresse; in seguito il ciclo arrivò ma iniziò nero a grumi (mai successo!) e iniziò a metà giornata invece che al mattino come di solito. Il mio dubbio anche dopo aver letto su siti internet seri e specializzati che l'uva ursina e altre piante stimolano le contrazioni uterine e dunque possono provocare aborto, e che quelle compresse possano aver causato un aborto quando l'embrione era stato concepito da solo 2 settimane circa. È possibile che quelle compresse siano state così pericolose? Vorrei saperne di più, attendendo risposta. Grazie.

Antibiotico in gravidanza

Buonasera dottore, stamattina, causa la cistite, il mio medico mi ha prescritto ciproxin da 250 gr. La mia domanda è: se fossi incinta, visto che ho avuto rapporti non protetti con mio marito proprio nei giorni dell'ovulazione e stiamo cercando la gravidanza già da un po' di mesi, ci sarebbero problemi per il feto se si fosse instaurata la gravidanza o fino al mancato ciclo non succede niente? Premetto che il ciclo dovrebbe arrivarmi il 28 di marzo e quindi mancano ancora 10 gg. Grazie

Le compresse per la cistite hanno potuto causare l’aborto?

Buongiorno, ho letto che per curare la cistite in gravidanza bisogna usare compresse apposite, pensate appunto per la gravidanza. Mi è sorto un dubbio, in quanto parecchio tempo fa presi per circa 10 giorni, mi pare 2 volte al giorno, delle compresse preparate e comprate in farmacia, forse omeopatiche o fitoterapiche, ma non ne sono sicura, sul cui botticino c'era scritto “Non assumere in gravidanza”. Il ciclo un po' in ritardo ma comunque arrivò, però visto che in quel periodo avevo avuto dei rapporti NON protetti, mi è venuto il dubbio che se il concepimento fosse avvenuto, quelle compresse per la cistite avrebbero potuto causare un aborto a circa 2 settimane dal concepimento. Ho letto che alcune sostanze usate per curare la cistite possono causare contrazioni dell'utero e di conseguenza o parto prematuro o aborto. È possibile, secondo lei, che siano state così pericolose e abbia avuto un aborto a pochi giorni dal concepimento?

Le compresse per la cistite potrebbero aver causato un aborto?

Buongiorno, delle compresse a base di erbe comprate in farmacia e anche preparate lì per curare la cistite possono causare addirittura un aborto pochi giorni dopo un presunto concepimento? Sulla confezione c'era scritto non assumere in gravidanza, tempo dopo il ciclo è arrivato, ma è possibile che le compresse abbiano causato un aborto se fosse avvenuto un concepimento? Sono così pericolose se si assumono le compresse normali durante la gravidanza per qualche giorno invece di quelle apposta per curare la cistite in gravidanza? Inoltre in quel periodo facevo anche dei bagni molto caldi ai piedi? Può essere che compresse più bagni siano stati pericolosi? Spero di no. Grazie.

Le compresse per la cistite possono causare aborto?

Buongiorno, l'assunzione nelle primissime settimane di gravidanza effettiva, cioè subito dopo il concepimento di compresse per curare la cistite sulla cui confezione c'è scritto di NON ASSUMERE IN GRAVIDANZA può addirittura provocare un aborto? Spero mi rassicuri perchè avendole prese e dopo aver avuto il ciclo e avendo avuto rapporti non protetti, non vorrei che quelle compresse unite anche a dei bagni caldi ai piedi, possano aver interrotto un inizio di gravidanza, nel caso fosse avvenuto il concepimento. Grazie.

Muco cervicale in gravidanza

Buongiorno, sono al 5 mese di gravidanza e ogni tanto mi capita di avere perdite di muco gelatinoso trasparente, simile a quello ovulatorio. È completamente inodore e non ho prurito vaginale... l'urinocoltura era perfetta, quindi escludo candida o cistite. Sono normali queste perdite in gravidanza? Come si differenziano dal liquido amniotico? Grazie, saluti

Compresse a base di erbe per cistite in gravidanza

: sulla confezione c'era scritto: “NON assumere in gravidanza”. Se assunte per circa 10 giorni dopo il concepimento possono essere pericolose? Grazie

Ciclo avvenuto due volte in un mese. Cosa può essere??

Salve gentili dottori, sono una ragazza di 21 anni. La mia domanda è come mai mi sia venuto il ciclo 2 volte in un mese. Ho sempre avuto un ciclo regolare e puntuale. Mi è capitato di avere il ciclo il 1 maggio come giusto mi è venuto mi durò 7 giorni quindi fino a giorno 8 circa perchè a me dura sempre tra 7 8 giorni e li andava bene poi dopo 14 giorni il 22 maggio mi sono comparse delle perdite marroni scure che di giorno in giorno cambiava un po’ colore tra il marrone e il rosato… mi è durato quasi fino al giorno che dovesse venirmi il ciclo cioè il 1 giugno, infatti poi mi è venuto il ciclo un flusso normale che però mi è durato 4 giorni cioè 3 giorni meno dal ciclo che mi dovesse durare questa cosa un po’ mi preoccupa. Sono fidanzata da 7 anni, ho avuto rapporti con il mio ragazzo, ma non ho mai avuto strane complicazioni come queste, a parte un po’ soffro di cistite. Non è che sia qualche sintomo di gravidanza?? O magari un po’ di stress?? Scusate la calligrafia, spero di avere notizie al più presto. Cordiali saluti

Si può rimanere incinta con la candida albicans?

Buongiorno, sono una ragazza di 27 anni e sono sposata da 2 mesi. Si può rimanere incinta con la candida albicans? La sto curando, soffro spesso anche di cistite, ma il mio medico dice che soffro di vaginismo e per questo soffro di cistite. Ma posso affrontare una gravidanza? Grazie

Medico Risponde - Ginecologo

Utero contratto

Buongiorno, sono alla mia terza gravidanza alla 14+6 settimana, i due precedenti parti avuti con Taglio Cesareo per posizioni scorrette dei bimbi, 5 giorni fa sono stata a controllo dal mio ginecologo e dopo avergli riferito di aver avuto dei doloretti come "strappi" all'utero, mi ha confermato che questo è contratto e mi ha dato riposo assoluto e 7 giorni di spasmex. La cosa che però mi ha turbata è stata vedere la placenta che formava una cunetta proprio per via della contrazione dell'utero, ho avuto paura e lì per lì sono rimasta ammutolita, volevo sapere se la placenta in questo stato può arrecare danno al feto e a cosa vado incontro se l'utero non si rilassa? Tra l'altro i dolori con il riposo sono diminuiti, a meno che non faccio le scale o se vado ad urinare, in quel caso li avverto solo dopo la minzione. Comunque sto effettuando su consiglio del ginecologo gli esami delle urine per verificare se c'è una cistite in corso (anche se i sintomi non corrispondono). Pensa che possa essere solo un problema di vescica o la mia gravidanza è a rischio (non ho mai avuto perdite ematiche). Scusi se mi sono dilungata ma sono un po’ preoccupata. Grazie,

Medico Risponde - Ginecologo

Farmaci prescritti nel primo trimestre saranno pericolosi?

Buongiorno, mi sono venuti dei dubbi, ora sono alla quattordicesima settimana di gravidanza ma intorno alla decima settimana sotto controllo della mia ginecologa ho dovuto assumere per via di una candida GANAZOLO OVULI 150 mg per cinque sere consecutive nonostante nel foglietto illustrativo fosse sconsigliato nel primo trimestre, prima ancora intorno all'ottava settimana ho assunto AB 300 PLUS OVULI, intorno alla quinta settimana ebbi una forte cistite e mi diedero MONURIL 1 busta per due sere!!! Avranno fatto male questi farmaci al mio piccolo? Si possono prescrivere questi farmaci in gravidanza con tranquillità?

risponde