Un nuovo studio sviluppato da un team di ricercatori e pubblicato sul Journal of the American Heart Association, ha sottolineato come l’allattamento al seno faccia bene anche al cuore del bambino, oltre che ad apportare tutti i benefici psicofisici per la salute del bebè e della madre.

Scopriamo nel dettaglio i risultati della ricerca scientifica e i vantaggi del latte materno per mamma e bebè nel breve e lungo periodo.

L’allattamento al seno fa bene al cuore del bambino, lo studio

Che il latte materno faccia bene alla salute del neonato è un fatto assodato da molti studi scientifici e psicologici. La novità apportata dal recente studio scientifico collega l’allattamento al seno con l’abbassamento della pressione sanguigna anche negli anni prescolari.

La ricerca ha seguito 2.382 neonati includendo al suo interno sia i metodi di alimentazione usati sia le informazioni sulla pressione sanguigna. I ricercatori hanno controllato anche altri fattori come:

  • il peso alla nascita;
  • l’età gestazionale della mamma;
  • lo stato socioeconomico ecc.

I bambini sono stati seguiti dalla nascita sino ai 3 anni di vita. I risultati ottenuti hanno determinato che quasi la totalità del campione esaminato (il 98% dei bambini allattati al seno) presentava valori della pressione sanguigna più bassi rispetto a quelli che non erano mai stati allattati al seno.

Il dato interessante che è emerso è che era irrilevante se questi stessi bambini fossero stati allattati al seno un giorno, una settimana o un anno. La loro pressione sanguigna risultava, comunque, minima.

I ricercatori sui risultati dello studio: “È tutto merito del colostro”

I ricercatori dello studio ritengono che il colostro, ovvero la sostanza prodotta dalla ghiandola mammaria nei primissimi giorni dopo il parto, sia la ragione alla base dei risultati.

Questo fluido (colostro) è più denso e più concentrato del latte successivo e può fornire nutrimento al bambino in poche gocce. Infatti, è ricco di proteine, grassi, vitamine liposolubili, minerali e anticorpi. Questi ultimi sono importanti perché rafforzano il sistema immunitario del neonato e hanno fattori che aiutano la digestione. La Dott.ssa Jenelle Ferry, neonatologa presso Pediatrix Medical Group of Florida-Tampa Neonatology ha affermato in merito:

Bastano poche gocce di colostro per riempire il minuscolo stomaco di un neonato, ma offre ampi benefici. Anche per i genitori che non hanno intenzione di allattare al seno, il tentativo di estrarre o estrarre il colostro e somministrare il colostro attraverso una siringa può essere utile per il bambino.

Inoltre, è stato anche dimostrato che il colostro abbassa la pressione sanguigna negli adolescenti intorno ai 12 anni.

Il Dott. Robert Hamilton, pediatra del Providence Saint John’s Health Center di Santa Monica, in California, sull’importanza del colostro e dei suoi effetti a lungo termine sulla salute dei bambini, ha dichiarato:

I bambini che hanno ricevuto alti livelli di questi acidi grassi nella loro dieta fin dalla tenera età avevano livelli bassi di pressione sanguigna.

L'allattamento al seno ha effetti positivi sullo sviluppo cognitivo del neonato

Allattamento al seno: i vantaggi per neonato e mamma

Il lato positivo del latte materno sulla salute del neonato è da cercare nei fattori bioattivi che il latte materno contiene al suo interno. Questi fattori contribuiscono allo sviluppo degli organi dei neonati. La Dott.ssa Ferry, ha dichiarato:

Abbiamo prove crescenti che la composizione dei microrganismi che colonizzano il nostro intestino gioca un ruolo in molti fattori di salute, tra cui l’obesità, la salute cardiovascolare e l’ipertensione. Il latte materno aiuta a creare un microbioma equilibrato e sano e influenza l’aterogenesi (ovvero l’accumulo di placca grassa nei vasi sanguigni).

Inoltre, contiene anche fattori di crescita, come cellule staminali e fattori immunitari che contribuiscono alla salute cardiovascolare.

Ma i vantaggi dell’allattamento al seno non riguardano solo la salute psicofisica dei bambini poiché anche le madri beneficiano dell’allattamento. Infatti, per loro i vantaggi si possono tradurre in:

  • minore rischio di sviluppare alcuni tipi di cancro;
  • riduzione dei problemi legati ad artrite reumatoide,
  • minore rischio di diabete, ipertensione;
  • minore rischio di problemi cardiovascolari.
  • vantaggio nella perdita di peso;
  • riduzione del sanguinamento nel periodo post parto.
Seguici anche su Google News!
Ti è stato utile?
Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...

Categorie