Anonimo

chiede:

Gentile dottore, ho 33 anni, ho avuto una gravidanza nel 2008 terminata con la nascita di un bambino sano. Le successive due gravidanze ad aprile e a luglio 2011 sono terminate entrambe con un aborto ritenuto alla 9 settimana, è stata riscontrata l’assenza di battito durante l’eco di controllo, l’esame citogenetico ha evidenziato trisomia 22 nel primo, e trisomia 15 nel secondo aborto. Premetto che tutte sono state gravidanze spontanee arrivate al primo, max secondo tentativo, in famiglia non ci sono caso di anomalie cromosomiche. La mia domanda è questa: Io e mio marito dobbiamo sottoporci all’esame del cariotipo o possiamo tentare un’altra gravidanza? Inoltre c’è qualcosa che possiamo assumere per migliorare la qualità degli ovociti e degli spermatozoi? Grazie infinite.

Gentile lettrice, un’indagine del cariotipo suo e di suo marito sarebbe appropriata, visti i due eventi di cui scrive. Si tratta di un semplice prelievo di sangue che viene utilizzato per il conteggio dei cromosomi e per l’analisi della loro struttura.
Naturalmente i due aborti potrebbero essere dovuti semplicemente alla casualità, ed in questo caso non destinati a ripetersi necessariamente.
Cordialmente,

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Genetista