featured image

Diagnosticare le malformazioni con largo anticipo

Grazie a nuovi tipi di ecografia, è possibile mostrare in largo anticipo se il feto presenta delle malformazioni. Con l’ecografia tridimensionale e quadridimensionale, un metodo nuovo, fondato su un sistema diagnostico che utilizza gli ultrasuoni, è oggi possibile individuare con precisione molto maggiore le malformazioni del feto. In particolare l’utilizzo di una quarta dimensione obliqua permette la ricostruzione morfologica completa della parte interessata rendendo possibile diagnosticare quasi il 100 per cento delle malformazioni.

Come ha sottolineato il presidente e fondatore della Società Italiana di Medicina Perinatale, Ermelando Vinicio Cosmi, nel campo dell’assistenza in gravidanza vanno ancora approfonditi molti aspetti, primo fra tutti la diagnosi precoce dell’ipossia fetale, responsabile di molti handicap neonatali la cui sovrastima è una delle principali cause dell’aumento di tagli cesarei. Proprio per evitare questo tipo di errori oggi si può disporre di test molto precisi come l’esame effettuato tramite ultrasuoni o la misura dello stato di ossigenazione materna e fetale durante il parto.

Per quanto riguarda l’assistenza e la cura al neonato, l’attenzione si è soffermata sia su alcuni sistemi innovativi per la prevenzione e il trattamento dell’apnea e della morte del lattante in culla (SIDS) che colpisce ancora in modo subdolo; sia sulla cura di gravi insufficienze respiratorie che colpiscono i neonati fortemente prematuri. In particolare per la prevenzione della SIDS e il trattamento dell’apnea esiste oggi la possibilità di fare un monitoraggio a domicilio con uno strumento dotato di un apposito stimolatore capace di evitare o quanto meno di rendere molto meno rischiose le eventuali crisi respiratorie.

Infine, è stato riconosciuto l’elevato grado di eccellenza e la bontà dei test biofisici come la cardiotocografia e l’ultrasonografia, caratterizzati principalmente dalla immediatezza dei risultati e dalla loro facile riproducibilità.

condivisioni & piace a mamme