Vorrei sottopormi a mastopessi additiva… - GravidanzaOnLine

Anonimo

chiede:

Gentile dott. Riggio, sono una donna di 40 anni e un mese fa ho
partorito la mia seconda bimba. Ora la sto allattando ma il mio seno, già da
molto tempo, appare svuotato e pieno di smagliature anche a causa di un
forte dimagrimento avuto in giovane età. Il mio “sogno” sarebbe di ricorrere
alla mastopessi additiva per recuperare un bel seno, ma due anni fa ho subìto
una emicolectomia per ca sigma (fortunatamente era ad uno stadio iniziale e
non ho dovuto fare chemio adiuvante, ma ogni 6 mesi eseguo tac total body):
ci sono controindicazioni per l’inserimento delle protesi?
Inoltre la cicatrice delle laparotomie (ho subìto anche una viscerolisi per
sub-occlusione da briglie aderenziali 3 mesi dopo l’intervento di
emicolectomia) dopo la gravidanza si è allargata molto ed è diventata scura:
vorrei sottopormi ad una revisione chirurgica ma il ginecologo me l’ha
sconsigliata perché i risultati non sarebbero soddisfacenti. Devo credergli?
Grazie in anticipo per una Sua cordiale risposta!

Gent.ma Signora,
Le rispondo volentieri.
Non credo che la sua storia clinica possa impedirle di sottoporsi ad una mastopessi additiva. Ovviamente dovrà effettuare la visita preliminare e gli esami preoperatori previsti.
Per quanto riguarda la cicatrice addominale, non posso dare pareri precisi senza valutazioni dirette. Forse una correzione chirurgica od un trattamento laser può migliorarla, ma potrebbe aver ragione il suo ginecologo.
Spero di esserle stato utile.
Cordiali saluti

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande
Ti è stato utile?
Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...

Specializzazione

  • Medico estetico