Anonimo

chiede:

Salve,
sono una donna di 40 anni e dopo la prima gravidanza ho scoperto di avere
una diastasi dei retti addominali causata credo da una pancia troppo
prominente.
Sono attualmente più o meno ritornata al mio peso forma, ma l’addome
continua ad essere molto sporgente. ciò rappresenta un problema da un
punto di vista psicologico causato dall’apparire perennemente una donna
incinta..
vorrei ricorrere ad un intervento di addominoplastica ma essendo
particolarmente ansiosa e timorosa nell’affrontare un intervento
chirurgico le chiedo in tutta onestà quali potrebbero essere i rischi di
tale intervento e quale potrebbe essere il periodo ideale per
effettuarlo.
La ringrazio per l’attenzione.

Gent.ma signora,
l’addominoplastica è un intervento complesso ma con scarsa incidenza di
complicanze se eseguito da professionisti seri e scrupolosi e con
convalescenza di alcune settimane.
Le complicanze possibili sono similari a quelle presenti occasionalmente in
molti altri interventi: sanguinamenti, raccolte sierose, problemi di
guarigione e cicatrizzazione della pelle, indebolimento della parete
addominale, parziale perdita di sensibilità sulla pelle, …
Eviterei l’estate per il caldo che può arrecare fastidi su ferite
chirurgiche e cicatrici e può rendere meno comodo l’impiego di una pancera
contenitiva per il primo mese. Ma dipende anche dove risiede e come pensa di
trascorrere l’estate. Può trovare maggiori indicazioni e spiegazioni
cercando addominoplastica sul sito della Società Italiana di Chirurgia
plastica (SICPRE) od anche sul mio sito personale come esempio.
Cordiali saluti

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Medico estetico