Metodi di epilazione - GravidanzaOnLine

Anonimo

chiede:

Chiarissimo Professore,
vagando per i vari forum ho realizzato che le tecniche di epilazione con
metodiche di diatermocoagulazione e luce pulsata trovano controindicazione
durante il periodo della gravidanza.
Vorrei, se fosse possibile, conoscere i motivi di tali controindicazioni e
se esistono trattamenti alternativi.
Ringraziandola anticipatamente invio cordiali saluti.

Gent.ma Sig.ra Cristina,
la controindicazione della Luce Pulsata (IPL) in gravidanza è relativa e non
assoluta per cui in pratica non è vietata ma si sconsiglia di effettuarla.
Nella zona inguinale e nell’addome risulta evidentemente ancora più
pressante il consiglio di non effettuarla. Se invece viene effettuata nel
viso o nelle ascelle allora direi che si può fare. La Luce Pulsata è
un’energia fisica che si trasmette sottoforma di impulso luminoso e quindi
di calore al corpo e potrebbe determinare stimolazioni indirette a livello
dell’utero. Ovviamente non si sono fatti studi mirati e specifici in tal
senso in quanto non sarebbe etico per cui si preferisce evitare tutto ciò
che non è indispensabile durante il periodo della gravidanza. Non ha
specificato le zone che vorrebbe sottoporre ad epilazione: se si tratta
della zona superiore del corpo, può procedere. Cordiali saluti

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Medico estetico