Massaggio durante la gravidanza - GravidanzaOnLine

Anonimo

chiede:

Gentilissimo dottore, sono un’estetista e sto avendo un diverbio con la
titolare nel centro dove lavoro per quanto riguarda il massaggio durante
la gravidanza. Io so che sarebbe inutile effettuarlo perché il peso della
pancia porterebbe nuovamente a provocare il ristagno dei liquidi, e inoltre
all’accademia dove ho studiato mi hanno consigliato di non effettuarlo
soprattutto nei primi mesi di gravidanza perché il feto si sta ancora
formando. Lei cosa ne pensa? Spero in una sua eccellere risposta.

Gent.ma Sig.ra,
nei primi tre mesi di gravidanza è bene non effettuare massaggi manuali o
con apparecchiature (ad es. Endermologie o Icoone). Nei mesi successivi
invece potrà essere utile effettuare linfodrenaggio manuale oppure
utilizzare gli specifici programmi delle apparecchiature che ho citato
limitatamente però agli arti inferiori, appunto per ridurre il ristagno
linfatico che si è venuto a creare anche per la difficoltà del ritorno
venoso dovuto all’aumento della pressione addominale causata dal feto in
crescita.
In pratica, quindi, dopo il terzo mese è auspicabile un trattamento drenante
a livello degli arti inferiori unito naturalmente ad una adeguata attività
motoria ed a una corretta igiene alimentare. Cordiali saluti

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande
Ti è stato utile?
Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...

Specializzazione

  • Medico estetico