Anonimo

chiede:

Ho partorito il 7 settembre, mi è stata rimossa la cicatrice del 1°
cesareo che era dolente e spessa, per evitare il riformarsi so che
esistono gel a base ci cepae extract e silicone da usarsi, ma non conosco
i nomi commerciali o la composizione per farmeli preparare in via
galenica. Il mio ginecologo mi sta facendo punture sottopelle di cortisone
ecc. per rallentare la cicatrizzazione.
Vorrei un suo consiglio.
Grazie

Gent.ma Roberta,
esistono tanti prodotti con funzioni similari ma composizione diversa.
Alcuni utili per prevenire, altri per curare.
L’ideale sarebbe esaminare la cicatrice attuale e fornire i consigli ed
approcci più confacenti al caso Suo.
L’infiltrazione di cortisone va bene se la cicatrice fosse dolente o fosse
dura e rilevata, Le infiltrazioni si devono fare a livello superficiale,
intradermico, raramente sotto la pelle. Raccomanderei di non ridurre
l’intervallo fra una iniezione e l’altra a meno di 20-30 giorni, ed usare
quote minime di cortisone. Il rischio è un’atrofizzazione e indebolimento
del piano sotto la cute.
Altri prodotti che userei se incominciasse ad essere dolente, è una crema o
gel da applicare con massaggi seguendo l’asse della cicatrice per 10 minuti
al giorno. Di questa famiglia di prodotti le posso elencare: kaloidon gel,
sameplast gel o contratubex.
Il massaggio quotidiano lungo e sulla cicatrice è importante in tanti casi.
Esistono poi foglietti oppure gel a base di silicone da applicare per quasi
tutto il giorno sulla cicatrice.
Se avesse dubbi o vedesse peggioramenti consulti un chirurgo plastico
specialista.
Cordiali saluti

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Medico estetico