Botox in pianificazione di gravidanza - GravidanzaOnLine

Anonimo

chiede:

Buongiorno caro Dottore,
ho 37 anni ed alcuni mesi fa mi sono sottoposta ad un trattamento di botox sulle
rughe glabellari, ho premesso al mio chirurgo di fiducia che stavo
pianificando una gravidanza e lui mi ha garantito che non ci sono effetti
secondari sul feto, l’importante era non esserlo al momento
dell’iniezione. Il mese successivo (dopo 3 anni di tentativi) è finalmente
accaduto, ed ora la mia domanda è se il poco tempo trascorso possa aver
comportato qualche rischio per il mio bambino? Ringraziandola
anticipatamente la saluto cordialmente.

Gentile signora,
le iniezioni di botox/vistabex ed altri prodotti botulinici sono
controindicati in gravidanza. La tossina botulinica come tantissime altri
farmaci sono sconsigliati dalla ditta produttrice per l’uso in gravidanza in
quanto non è noto il loro effetto sull’embrione od il feto o non è stato
studiato a sufficienza.
In genere vige la regola che la somministrazione di sostanze durante la
gravidanza debba essere sempre ridotta al minimo e monitorata dal medico. In
merito alla tossina botulinica ad uso estetico le dosi iniettate localmente
sono minime ed anche se parte di esse dovesse entrare in circolo subirebbe
una diluizione enorme rendendo nulli i suoi effetti a distanza. Inoltre
l’emivita in circolo della tossina botulinica è breve (5 ore circa) e
comunque la sua concentrazione si ridurrebbe ulteriormente in alcuni
giorni. Dopo alcune settimane Lei non ha più alcuna traccia di tossina
botulinica in circolo e quindi il concepimento è sicuro.
Cordiali saluti ed auguri per la gravidanza in corso

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Medico estetico