Acido folico in gravidanza e tumore al seno! - GravidanzaOnLine

Anonimo

chiede:

Egregi dottori,
sono tornata ieri da un viaggio in Inghilterra. Venerdì 10 Dicembre è
uscito
un articolo sulla prima pagina di un quotidiano sui risultati di uno
studio
sull’acido folico preso in gravidanza. Il risultato della ricerca è
stato pubblicato, nello stesso giorno, sul “British Medical Journal”,
dice l’articolo, e i dati sono allarmanti. Secondo gli studi compiuti
su 3000 donne monitorate dal 1966, sembra che coloro che assumono
l’acido folico
in
gravidanza abbiano doppia probabilità di sviluppare tumore al seno.
Siccome ovunque si dice di assumere acido folico per prevenire difetti del tubo neurale nel feto, vorrei sapere cosa ne pensate, se secondo
voi
questi
studi sono credibili, e se questo “British Medical Journal” è una
rivista scientifica affidabile o meno. Grazie mille.

Gentile signora Laura,
ho letto personalmente l’articolo su BMJ ed anche le risposte recensite da autorevoli autori sullo stesso numero della rivista.
Non c’è allarmismo, anche se è documentato il rischio aumentato per il tumore mammario. Gli stessi autori dello studio avvisano che il numero totale di tumori, 31, è troppo piccolo e non può essere statisticamente rilevante, è quindi possibile e verosimile che l’aumento riscontrato sia solo occasionale. Oltretutto lo studio era mirato agli effetti dell’acido folico sulla gravidanza e non all’incidenza del tumore.
Al contrario è stato pubblicato negli USA che l’acido folico può ridurre il rischio di trombosi ed infarti cardiaci.
Voglio quindi tranquillizzarla.
Cordiali saluti

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande
Ti è stato utile?
Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...

Specializzazione

  • Medico estetico