featured image

HBsAg (Epatite B)

A cura del Dott. Giovanni Buonsanti Biologo e Specialista in Genetica Applicata

HBsAg: anticorpi anti Virus Epatite B (HBsAg)

In caso di contagio, dopo una lunga incubazione che può durare da 60 a 90 giorni, l’epatite B decorre nel 90% in modo asintomatico (senza cioè che l’individuo avverta alcun sintomo) e solo nel 10% si trasforma in un’epatite acuta (caratterizzata dai sintomi specifici); l’epatite acuta nel 90% dei casi si risolve in guarigione completa ed acquisizione dell’immunità nei confronti del virus, mentre nel 10% dei casi si evolve verso l’epatite cronica.

I rari casi di epatite cronica si dividono, a loro volta, in epatite cronica asintomatica (la maggior parte), in pratica uno stato di ”portatore sano” di HBsAg, ed epatite cronica attiva (presenza di HBsAg e danno epatico).

Se l’infezione è contratta dalla madre proprio durante la gravidanza, la probabilità di trasmissione del virus al feto è inversamente proporzionale all’epoca gestazionale nella quale è avvenuto il contatto con il virus: se questo avviene nel I trimestre il rischio è molto basso dal momento che l’eliminazione del virus e la relativa guarigione avvengono prima del parto; al contrario, se l’infezione avviene nel II trimestre, il rischio è del 6% circa, salendo al 70% se l’infezione viene contratta nel III trimestre.

=> Infezioni a Trasmissione Materno – Fetale: sintomi, cause e prevenzione

Esami di laboratorio e Test HBsAg

L’infezione in atto viene documentata dalla positività al Test HBsAg, dal momento che la positività all’HBsAg è indice di replicazione virale in corso.

Prevenzione dell’Epatite B

L’unica strategia efficace per prevenire l’epatite B è rappresentata dalla vaccinazione. Una legge del 1991 stabilisce l’obbligatorietà della vaccinazione per tutti i neonati e gli adolescenti entro i 12 anni. Per i nuovi nati occorre distinguere se la madre è positiva al test HBsAg: a questo scopo viene effettuato uno screening delle gestanti all’ottavo mese di gravidanza; se la madre è negativa il neonato viene vaccinato (in concomitanza con le altre vaccinazioni obbligatorie), mentre se la madre è positiva il neonato viene sottoposto ad una specifica terapia subito dopo la nascita.

_____________________________________

* Le schede degli esami sono estratte dal Volume:

“Guida agli esami di laboratorio durante la gravidanza”

copertina_buonsanti

Per acquistare il volume completo cliccare qui

 

condivisioni & piace a mamme