Plagiocefalia | GravidanzaOnLine

Anonimo

chiede:

Siamo due genitori della prov. di Padova, abbiamo un bambino di 5 mesi
al
quale è stata diagnosticata una plagiocefalia posteriore. Il medico-chirurgo ci ha prospettato la possibilità di un intervento.
Vorremmo
sapere che rischi comporta tale intervento, come mai in Italia non viene
utilizzato il casco ortopedico correttivo tanto usato in America e
Spagna,
e per ultimo un buon centro dove rivolgerci. Grazie.

L’intervento, fatto in mano esperte, è risolutivo e i pericoli sono minimi
(ogni intervento comporta un seppur basso rischio). È necessario stabilire se la plagiocefalia di suo figlio è da chiusura
di alcune ossa craniche o è da posizione.
Sentite il Vs. pediatra che Vi saprà consigliare un centro e un
neurochirurgo esperto.
Sicuramente siete già più che documentati visto la conoscenza che avete
dei caschi ortopedici che offrono buoni risultati probabilmente nelle
plagiocefalie cosiddette “da posizione” e non da chiusura delle suture
delle ossa craniche (craniosinostosi).
Cordiali Saluti

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Pediatra