Uso del latte materno durante lo svezzamento - GravidanzaOnLine

“Durante lo svezzamento il latte materno diventa solo una coccola?”

Anonimo

chiede:

Buongiorno, sto facendo l’autosvezzamento con mia figlia che ha quasi 7 mesi. La nostra pediatra dice di non darle il latte prima/durante il pasto con cibi solidi, ma solo dopo. La pediatra dell’ospedale e le ostetriche invece mi hanno detto di offrire il seno anche prima e durante il pasto se la bambina lo richiede. Volevo sapere qual è il modo giusto. Il latte materno rimane sempre l’alimentazione principale o passa in secondo piano? La mia pediatra mi ha anche detto che ormai il latte devo considerarlo più come un “vizio/coccola” che come alimento, perché non ha più i nutrienti che servono alla bambina. Grazie

Buongiorno, il latte materno durante lo svezzamento si può concedere, a patto che non crei troppa sazietà e non ostacoli il divezzamento stesso. Non c’è una regola unica da seguire, ma esiste solo la necessità di seguire il bambino nella sua unicità e assecondarlo nelle sue inclinazioni e nel cambio delle abitudini. Il latte materno è ancora nutriente a quest’età, fermo restando che due pasti al giorno di latte materno in una bambina di sette mesi sono più che sufficienti per garantire il nutrimento di cui ha bisogno, ma via libera a qualche poppata in più se la piccola lo desidera!

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande
Ti è stato utile?
Rating: 5.0/5. Su un totale di 2 voti.
Attendere prego...

Specializzazione

  • Pediatra

Categorie