Laringospasmo | GravidanzaOnLine

Anonimo

chiede:

Vorrei sapere se c’è un modo per prevenire gli attacchi di
laringospasma. Mio figlio di 3 anni ha appena avuto il secondo attacco
di
laringospasma (a distanza di 4 mesi dal primo). Gli attacchi capitano di

notte, all’improvviso e il bambino tossisce in modo metallico,
subentrano
difficoltà respiratorie e il bimbo rischia il soffocamento. Siamo corsi
al
pronto soccorso dove è stato trattato con cortisone, ossigeno e
adrenalina.
Si è ripreso. Le chiedo: Non esiste un modo per prevenire questi
attacchi?
quali sono le cause? E cosa si può fare se non si ha il tempo di
raggiungere
il pronto soccorso?
Resto in attesa di una gentile risposta
Grazie

Cara mamma,
gli episodi di laringospasmo si manifestano come Lei chiaramente
descrive: in genere di notte, improvvisamente e durante la giornata il
b. era stato bene. La terapia si basa sulla somministrazione dei farmaci
(adrenalina per aerosol e cortisone per aerosol e per bocca). In alcuni
casi la crisi interviene in concomitanza con una infezione delle alte
vie respiratorie. In questo caso il b. ha raffreddore o tosse già
alcune ore o giorni prima.
In alcuni casi si documenta o documenterà una predisposizione allergica.
Prevenire è possibile? Le rispondo in modo generico in quanto la
domanda specifica per suo figlio va fatta al pediatra curante.
Se la crisi interviene in occasione di infezione respiratoria intervenire
precocemente con terapia medica o fisica (vedi dopo) appena inizia
l’infezione respiratoria. Se presente allergia fare terapia preventiva
(anche qui individualizzata in base alle caratteristiche del bambino).
Se non esiste nulla di ciò non resta che trattare precocemente il
laringospasmo appena compare. Una terapia non farmacologia è
l’umidificazione intensiva come si può fare portando il b. in bagno e
aprendo i rubinetti dell’acqua calda cercando di fare un effetto sauna.
NO a quest’età (anche in altre) ai fumenti per il rischio di ustioni.
Quale terapia e come (cortisone, adrenalina ecc.) va chiesto al Suo
pediatra.
Un Caro saluto

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Pediatra