Anonimo

chiede:

Buongiorno, il mio bambino che avrà otto anni a fine novembre soffre da
sempre di enuresi notturna; a 5 anni e mezzo l’ecografia pelvica
evidenziava soltanto un ristagno di urina nella vescica dovuto a troppa
fretta del bimbo nello svuotamento, mi dissero; la pediatra consigliò un
ciclo con ossibutirrina cloridato per 15 giorni senza risultati
apprezzabili, poi passò ad minirin 60 per un mese, poi per 2 mesi e infine
minirin 120 per 1 mese a sei anni e mezzo. I farmaci utilizzati sono
efficaci a partire da metà trattamento e il beneficio si protrae per 15
giorni dopo la fine. Il bambino è molto sensibile e per lui l’enuresi è un
disagio; ho provato a non mettere più il pannolino ma dopo qualche giorno
di tregua il problema riappare nonostante sia tranquillo ed è lui che
chiede di tornare al pannolino e chiede scusa per l’accaduto (noi genitori
lo rassicuriamo però); insomma alterniamo, ma vorrei capire se può essere
ancora un problema di immaturità vescicale (risolvibile con farmaci o con
il tempo?) o un problema a livello psicologico. La pediatra mi ha
consigliato un consulto presso una psicologa ma io temo che questo non
giovi al bambino che oltre ad essere sensibile è molto acuto. Il rilascio
di urina si verifica verso il mattino e anche quando si sveglia di notte e
va in bagno, senza bere, bagna comunque tantissimo. La sera evitiamo da
tempo di farlo bere troppo; la pediatra mi ha sconsigliato di svegliarlo
per andare in bagno di notte perché non ritiene sia una soluzione al
problema. Che cosa ne pensa della situazione? Grazie!

Buongiorno signora.
Mi sembra che i tentativi terapeutici siano molto confortanti e non capisco tanto perché siano stati sospesi.
Tuttavia l’enuresi per sua natura non è quasi mai solo un problema organico e un consiglio non può essere dato solo tramite mail, ma necessita di una presa in carico da parte di un medico specialista.
Distinti saluti

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Pediatra