Anonimo

chiede:

Gentile dottore, sono il padre di una bimba di 50 gg che dorme
mediamente 10 ore consecutive di notte, pertanto nelle ore rimanenti
riesce
a fare al massimo 4 o 5 pasti giornalieri.
Il pediatra dice che cresce sotto alla media 150gr settimanali anziché
200
consigliandomi di fare aggiunte al latte materno. Abbiamo provato, ma la
bambina non mangia di più, in quanto già sazia. Mi ha consigliato
quindi un supplemento di vitamine. È veramente il caso di somministrare vitamine? È così grave il gap di crescita? Grazie.

Caro papà,
non sa quanti genitori Vi invidiano per le ore di sonno che fa, e vi fa
fare, il bambino. Da quando faccio il pediatra ho seguito tre bambini
che facevano, fin dal primo mese di vita, 3 (tre) pasti al dì. Quando ho
detto ai genitori di provare ad aumentare la frequenza ho solo ottenuto
di innervosire i bambini e, di conseguenza, i genitori.
Se alla visita il bambino sta bene e cresce regolarmente cercherei di
rispettare i suoi orari discutendo comunque nuovamente dei ritmi del
bambino con il Vostro pediatra curante.

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Pediatra