Calcolo ovulazione e giorni fertili

Conoscere l’andamento del ciclo mestruale e in particolare sapere quando avviene l’ovulazione è importante per poter stabilire quali sono i giorni fertili in cui è più probabile concepire un figlio. In genere, in un ciclo regolare che dura 28 giorni, l’ovulazione si verifica intorno al 14esimo giorno, quando l’ovocita viene rilasciato dall’ovaio e sospinto nella tuba di Falloppio. In questo momento l’ovulo può essere fecondato dallo spermatozoo: se ciò non avviene la cellula uovo viene espulsa dal corpo della donna con il flusso mestruale.

L’ovulazione non si verifica sempre con puntualità: può capitare che avvenga precocemente o in ritardo rispetto al solito, oppure che nel corso di un ciclo mestruale nessun ovulo venga rilasciato, o ancora è possibile che nell’arco dello stesso mese possono verificarsi più ovulazioni. Per questi motivi l’osservazione del calendario per stabilire quali sono i giorni più o meno fertili non è del tutto attendibile. Ci sono però alcuni sintomi che, in aggiunta alla presunta data dell’ovulazione, ogni donna può osservare per individuare l’approssimarsi dell’ovulazione, come la fuoriuscita più abbondante di muco cervicale, simile all’albume dell’uovo. Tale liquido serve per favorire la sopravvivenza e lo spostamento degli spermatozoi. Alcune donne possono avvertire poi fastidio o lieve dolore in corrispondenza delle ovaie, e un aumento del desiderio sessuale.

Un altro sistema per individuare il momento dell’ovulazione è quello della temperatura basale (misurata cioè a riposo), che aumenta leggermente nei giorni appena precedenti e rimane più alta anche dopo l’avvenuta ovulazione.  Per avere una datazione più accurata si può infine acquistare in farmacia un test per il calcolo dell’ovulazione, che misura la quantità di ormone LH nelle urine e può indicare se è l’ovulazione è in corso o meno.

Quali sono i tuoi giorni fertili per concepire un bambino?

Inserendo nei campi sottostanti il giorno iniziale del tuo ultimo ciclo mestruale potrai calcolare i tuoi probabili giorni fertili, che corrispondono ai giorni in cui si verifica l’ovulazione e a quelli immediatamente precedenti.
Questo calcolo è condizionato da numerosi altri fattori, primo fra tutti l’eventuale irregolarità mestruale: si tratta quindi di un valore relativo, utile più come suggerimento che come precisa indicazione.
Inoltre, la maggior parte delle donne che desiderano avere un bambino riescono a rimanere incinte solo dopo diversi mesi di rapporti non protetti. Per garantire una maggiore concentrazione di spermatozoi nei periodi fertili è infine consigliabile avere rapporti sessuali un giorno sì e due no.

I calcolatori