Dopo due ore dalla nascita sarà somministrata la dose di 50.000 unità di penicillina!! - GravidanzaOnLine

Dopo due ore dalla nascita sarà somministrata la dose di 50.000 unità di penicillina!!

Anonimo

chiede:

Gentile dottore, ho già formulato in passato lo stesso quesito,
senza
però avere risposta. Spero mi possa dissipare al più presto, visto che
fra
pochi giorni partorirò, questo dubbio: presso la struttura pubblica ove
partorirò, mi è stato comunicato che dopo due ore dalla nascita, al
neonato
sarà somministrata la dose di 50.000 unità di penicillina (a prescindere
dal
risultato negativo dell’esame-tampone vaginale che mi è stato effettuato
alla 36ma settimana di gravidanza). Questo trattamento, è stato
disposto
dal dirigente del reparto maternità per tutti i nati in quella
struttura
come “screening” di protocollo, oltre ai tre previsti a livello
nazionale;
non verrà invece effettuato al neonato il tampone auricolare, a dire
loro,
non più previsto. Il mio quesito è se tale somministrazione di
penicillina
possa essere o meno dannosa al bambino, se può avere delle
controindicazioni
e se tale pratica è comunque lecita, considerato che si tratta, come
pare,
di un’iniziativa del citato responsabile. Restando in attesa di una
vostra
gentile risposta, anticipatamente ringrazio.

Cara mamma,
Le rispondo dopo aver cercato dati e consulenze di neonatologi. In
sintesi il nuovo protocollo dello streptococcus agalactiae (uno dei
germi che più frequentemente può causare infezioni nel neonato) adottato
sulla base di studi internazionali dalla maggior parte delle
neonatologie prevede effettivamente la somministrazione di 50.000 U.I.
di penicillina G entro due ore dalla nascita e l’esecuzione quotidiana
di esami; tuttavia questo solo in determinate situazioni previste dal
protocollo stesso in base alla situazione della donna al momento del
parto (tampone vaginale e rettale effettuati correttamente o meno,
febbre materna in travaglio, ecc.). È vero altresì che non vengono
più eseguiti i tamponi auricolari alla nascita, in quanto ritenuti
inutili ai fini di eventuale prevenzione di infezioni da streptococco
agalactiae. Le suggerisco comunque di chiedere delucidazioni, chiarimenti e
informazioni e se è previsto un consenso informato.

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Pediatra