Coliche del lattante - GravidanzaOnLine

Anonimo

chiede:

Buongiorno, la mia bimba di quasi 6 mesi prende il latte ancora
dal mio seno, ma non ha mai realmente imparato a farlo. Infatti ingoia
moltissima aria e questo le provoca dei forti mal di pancia notturni
(non le chiamo coliche, vista l’età!). Il pediatra mi ha prescritto il
mylicon (20 gg 4 volte al giorno), ma non è cambiato molto. Questi mal
di pancia sono comparsi circa 1 mese e mezzo fa, prima. Infatti dormiva
come un sasso per tutta la notte. Potrebbero dipendere anche dal fatto
che (a parere mio) le fanno male le gengive (ha sempre tutte e due le
manine in bocca e morde tutto con foga). Ha anche cominciato con la
pappa a mezzogiorno (poca poca). Se togliessi il latte con il tiralatte
e glielo dessi con quei biberon anticoliche, potrebbe essere una
soluzione? Un grazie anticipato e saluti.

Cara mamma Antonella, in genere le coliche del lattante aumentano fino al terzo mese e poi,
gradualmente, si attenuano fino a scomparire. A 6 mesi cercherei di
pensare ad altre cause. La più frequente potrebbe essere una
intolleranza alimentare a qualcosa che la mamma mangia. L’intolleranza
alimentare più frequente è quella per il latte e i latticini. La
diagnosi si fa con il criterio della esclusione dei latticini e, se il
risultato è positivo, con la conferma della ricomparsa dei sintomi con
la reintroduzione (criteri chiamati da noi medici “ex iuvantibus” e “ex
nocentibus”). Potrebbero essere in gioco altri alimenti. Mi è capitato
in alcuni casi di riscontrare delle infezioni delle vie urinarie
(diagnosi fatta con esame urine ed urinocoltura). Tenderei ad escludere
la “dentizione” che può essere responsabile di qualche disturbo ma
difficilmente così prolungato nel tempo. Il fatto che poi la bambina si
metta le mani (e penso tutto quello che le capita a portata di mano) in
bocca è un fatto naturale in quanto i bambini iniziano a conoscere gli
oggetti con la bocca e trovano soddisfazione dal rapporto orale.
Quanto ho scritto è abbastanza facilmente eseguibile senza creare
turbamenti alla mamma e alla bambina: togliere latte e latticini dalla dieta materna per almeno una settimana e, se non funziona,
fare uno o più esami delle urine. Se i sintomi continuano?…. Risentire
il pediatra curante.

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Pediatra