Pene molto piccolo nel neonato - GravidanzaOnline

Anonimo

chiede:

Sono la mamma do un bimbo di cinque anni. Ho sempre avuto
l’impressione che il suo pene sia piccolo, ma, osservando bimbi anche molto
più piccoli di lui, ho notato che veramente il suo pene è molto piccolo. A
chi posso rivolgermi per una consulenza? La mia pediatra dice che il pene di
un bimbo può essere piccolo anche per anni (fino a 13 – 14) e poi crescere
normalmente. Grazie per una vostra risposta in merito.

Cara mamma,
una domanda che viene frequentemente posta al pediatra durante la visita al
bambino è se “lì è tutto a posto” ove per “lì” si intendono i genitali, la
cui valutazione fa parte integrante della visita pediatrica.
Capita spesso di dover tranquillizzare genitori, e bambino se grandicello,
sulla normalità delle dimensioni del pene in quanto spesso, soprattutto se
il bambino è cicciotello, le dimensioni appaiono piccole rispetto a
coetanei. Esiste inoltre una grande varietà delle dimensioni del pene in
qualsiasi età e soprattutto nel periodo dello sviluppo quando i genitali
passano dallo stato infantile allo stato adulto (attraverso 5 stadi di
differenziazione e di modifica delle caratteristiche del pene, dei testicoli
e della pelosità pubica). Il primo segno dello sviluppo del maschio è
l’aumento delle dimensioni dei testicoli (età media 11 anni e 8 mesi con
oscillazioni da 9 anni e mezzo a oltre 13 anni). Il pene inizia ad
aumentare di dimensioni dai 10 anni e 9 mesi ai 14 anni e 11 mesi (media 12
anni e 10 mesi). In questo periodo i ragazzi, soprattutto quando fanno
attività sportive si confrontano con i coetanei e rischiano di farsi “un complesso” in
quanto seppur pari età la maturazione sessuale può essere quasi completata in
alcuni casi o da avviare in altri. È importante saperlo e spiegarlo ai
ragazzi.
Ma anche in età prepuberale a volte si crea questo complesso del “pene
piccolo” che è quasi sempre normale e la cui valutazione deve essere fatta
dal pediatra curante. Infatti, sono rarissime le situazioni di pene veramente
piccolo (dette “ipoplasia del pene”) e che necessitano di inquadramento
medico. La situazione più frequente è quella, come detto sopra, del bambino
in eccesso di peso in cui il pene, di dimensioni pur normali, appare piccolo
per l’accumulo di grasso nella zona del pube.
Comunque il “complesso del pene” è molto frequente anche negli adulti
(derivato da complessi in età pediatrica?). Infatti basta fare una ricerca su
qualsiasi motore di ricerca su Internet ove si trovano milioni di siti e
forum di discussione e pubblicità di vari rimedi sull’argomento. Ricordate
che la visita e il consiglio del medico curante è fondamentale. E
soprattutto state attenti a come parlate in quanto già dai primi anni di
vita il bambino ascolta e capisce tutto e si preoccupa.
Un Caro Saluto

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Pediatra