Anonimo

chiede:

Sono la madre di due bimbi, il piccolo ha tre mesi. L’ho fatto
vaccinare contro l’haemophilus B ma so che esistono altre forme
pericolose
di meningite. La mia pediatra mi ha detto che il meningococco di tipo C
in
Italia non è molto diffuso e che non vale la pena di vaccinare il
bambino.
Leggendo qua e là tuttavia la mia paura per questa malattia è aumentata.
Non
so come comportarmi e in ancora vorrei sapere come l’Escherichia coli e
lo
Streptococco possono infettare le meningi. Vivo in campagna e la mia
bimba
di 5 anni entra spesso, purtroppo, a contatto con feci di animali. Può
contaminare pericolosamente il fratellino, ad esempio toccandosi senza
che
io me ne accorga la suola delle scarpe e poi accarezzando il fratello?
Io
non posso controllare sempre ogni suo movimento e neanche farla crescere
con
la mania del lavaggio delle mani. Come comportarmi quindi? Quanto vivono
i
batteri fuori dall’intestino? La prego di darmi al più presto un suo
parere
in merito. La ringrazio.

Cara mamma, esistono vari tipi di vaccinati destinati ad aumentare nei prossimi
anni.
Spetta al pediatra curante consigliare che tipo di vaccino e quale fare
in base a fattori di rischio per “quel” singolo bambino o per la zona
ove vive. Si affidi alla sua pediatra e una raccomandazione: parliamo
tanto dei vaccini e poco della prima causa di ricovero e morte: GLI
INCIDENTI. Vedo bambini plurivaccinati che viaggiano in auto in braccio
ai genitori. Il rischio di avere un incidente prevenibile è molto
maggiore del rischio, nei paesi civilizzati, di infezioni gravi.

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Pediatra