Bambini che 'strizzano' gli occhi: tic o patologia? - GravidanzaOnLine

Anonimo

chiede:

Buongiorno dottoressa, le scrivo perché mio figlio di due anni strizza spesso gli occhi: sembrerebbe essere un tic, o almeno io lo interpreto così. Cosa devo fare? Dovrei farlo visitare da uno specialista? E da chi in particolare? La ringrazio.

Buongiorno signora, il disturbo di suo figlio non è poi così raro, anzi spesso nella mia pratica quotidiana le mamme mi riferiscono questo “ammiccare” frequente degli occhi dei loro bambini: questo atteggiamento può rappresentare per i genitori motivo di ansia. Alla base di questa manifestazioni invece ci possono essere varie cause, solitamente risolvibili e non preoccupanti.

Normalmente potrebbe trattarsi di “tic”, che sarebbero poi dei movimenti o spasmi muscolari, spesso ripetuti ed involontari. È questa una condizione comune durante l’infanzia, a volte causata da preoccupazioni o stress emozionali: raramente tali disturbi possono dipendere da malattie vere, come nella sindrome di Tourette.

Nella maggioranza dei casi, i tic scompaiono spontaneamente con l’età. In altre condizioni i bambini potrebbero avere dei disturbi della vista, come per esempio la miopia, in cui la visione in lontananza può essere difficoltosa: questo può provocare irritazione agli occhi, pertanto si tende a strofinare frequentemente gli occhi, o presentare frequente ammiccamento. In questo caso basterà eseguire una visita specialistica e un esame della vista.

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Pediatra

Categorie