Bambini e ingestione accidentale di plastica: che fare? - GravidanzaOnLine

“Mia figlia ha ingoiato un pezzettino di plastica: cosa posso fare?”

Stefy

chiede:

Buonasera, mia figlia di un anno e 5 mesi stava mangiando con un cucchiaino di plastica leggera e se ne è rotto un pezzettino: era grande poco più di metà chicco di riso ma di forma triangolare. L’ho cercato sia in bocca che ovunque ma non l’ho trovato, non so se l’ha ingoiato. Sono molto preoccupata, cosa può succedere? Cosa posso fare? Grazie in anticipo. Saluti.

Gentile signora, l’ingestione di oggetti così piccoli – delle dimensioni di un chicco di riso o meno – non deve generare eccessiva preoccupazione dal momento che possono facilmente mischiarsi con il cibo, prima sminuzzato dai denti, poi digerito e successivamente espulso con le feci. Diverso è invece l’atteggiamento da osservare in caso di ingestione accidentale di oggetti di dimensioni più grandi, taglienti, oppure di sostanze magnetiche, perché possono determinare una lesione delle pareti intestinali. In tal caso è opportuno recarsi al pronto soccorso più vicino ed effettuare gli opportuni controlli e accertamenti.

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande
Ti è stato utile?
Rating: 5.0/5. Su un totale di 1 voto.
Attendere prego...

Specializzazione

  • Pediatra

Categorie