Anna

chiede:

Salve dottore, ho un figlio di 3 anni e, visto che in questo periodo siamo costretti in casa per il coronavirus, ho deciso di togliergli il pannolino, visto che già da mesi ormai gli abbiamo fatto conoscere il mondo del vasino e del water. Quindi è da una settimana che sta tutto il giorno senza pannolino. Il primo giorno è stato tragico, il secondo ha fatto sia cacca che pipi nel vasino, e dal terzo giorno invece ha iniziato a trattenere la pipi. Allora mi sono “inventata” il gioco dei travasi con l’acqua mettendolo seduto sul vasino accanto al bidet. Giocando fa la pipì ma noto che a volte la trattiene ore e ore ed arriva a un punto di forte dolore e inizia a lamentarsi, piangere e saltellare per casa come se non la volesse fare o non ci riuscisse. Dopo tanta pazienza riesco a farlo sedere sul vasino (sempre col gioco dell’acqua) e – dolorante – la fa. Non mi dice mai se ha lo stimolo, sono io che glielo chiedo e lui dice sempre di no, anche se poi mi rendo conto che non è vero, anche perché lo faccio bere spesso. Volevo sapere se è normale che sta tutte queste ore a trattenerla, se sto procedendo correttamente e se è normale che solo dopo che insisto a fargliela fare, lui la fa. Scusi la lunga domanda, spero di essere stata abbastanza chiara. La ringrazio.

Buongiorno Anna, posso rassicurarla dicendole che il primo periodo senza pannolino è sempre il più particolare e difficile. La premialità è un metodo che funziona sempre e il gioco dei travasi mi sembra perfetto per abituare il bimbo a una vita senza pannolino. Credo, quindi, che stia procedendo correttamente: stia tranquilla, in breve tempo la situazione si normalizzerà.

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Pediatra

Categorie