Nina

chiede:

Buongiorno, il mio bimbo (nato alla 39esima settimana con cesareo programmato) ha 15 giorni e in ospedale si sono subito accorti del suo criptorchidismo bilaterale. I testicoli non sono palpabili, tramite ecografia sono stati rilevati nelle fosse iliache.

Abbiamo già fatto una prima visita chirurgica e la prossima sarà tra 6 mesi, sperando che qualcosa si muova. Mi hanno detto che è difficile succeda, perché non si sono mai spostati. Volevo sapere se nel frattempo c’è qualche terapia che possa aiutarlo. Potrebbe essere utile rivolgermi a un pediatra omeopata? La ringrazio molto.

Buongiorno Nina, a mio parere al momento non può far altro che aspettare, come già suggerito dal collega chirurgo consultato. Allo stato attuale i trattamenti ormonali, nella stragrande maggioranza dei casi, non sono consigliati né credo possa trarre alcun beneficio da una terapia omeopatica. I testicoli potrebbero ancora scendere spontaneamente, se ciò non avvenisse il trattamento chirurgico è quello di elezione, possibilmente entro l’anno di vita.

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande
Ti è stato utile?
Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...

Specializzazione

  • Pediatra

Categorie