Allattamento al seno a 13 mesi… - GravidanzaOnLine

Anonimo

chiede:

Salve. Mi chiamo Cristina, sono una mamma di un bimbo di 13 mesi.
Sono molto combattuta perché lo allatto al seno e, nonostante oramai gradisca
i più disparati cibi, non riesce a fare ancora a meno del mio seno che
certamente
non produce più tanto latte ma lo gratifica psicologicamente.
Non sarà difficile capire che a me la cosa non dispiace perché penso di
dargli serenità non negandoglielo, ma i problemi sono che:
– ho avuto la mastite per ben 5 volte, con febbroni, giorni di lavoro persi
(lavoro presso un’azienda privata!!!!);
– chi mi circonda mi “critica” perché lo ritiene troppo grande per “succhiare”
ancora;
– il bimbo non gradisce né ciuccio, né biberon… il latte vaccino che
beve
glielo somministro col cucchiaino…..
La notte, poi, si addormenta col seno, ma la cosa tragica è che si sveglia
tante volte ed io poi comunque la mattina debbo alzarmi per lavorare…..
Che consiglio potete darmi che non mi faccia sentire tanto in colpa e che
soprattutto non faccia soffrire il mio cucciolo?
Grazie e buon lavoro.

Cara mamma, Non è un peccato dare il latte anche a 13 mesi. Però.. ahimè c’è un però
se il bimbo dorme bene. Se invece usa il seno anche come ciuccio e si sveglia
frequentemente è necessario fargli capire (e i bambini, e non solo, capiscono
anche se solo quello che vogliono capire) che di notte si dorme. Nessun
genitore vuole far soffrire il proprio “cucciolo” ma alcune regole vanno
date, regole a cui si opporranno piangendo o reagendo negativamente ma,
per il bene loro (la vita è fatta di frustrazioni ed è meglio che lo imparino
da piccoli e dai genitori che da grandi nella vita).
Libera di offrire il seno, per mangiare, qualche volta di giorno ma di notte
non glielo consiglio. Provi a farlo piangere, d’accordo e d’intesa con
suo marito, offra da bere, quando è disperato ma non la “tetta”.
Le consiglio la lettura del libro “Fate la nanna” di Estiville. Un Caro Saluto

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Pediatra