Il neonato soffre di reflusso gastroesofageo: che fare? - GravidanzaOnLine

"Il mio bimbo di 5 mesi soffre di reflusso, anche di notte: cosa devo fare?"

Anonimo

chiede:

Buongiorno, il mio bimbo di 5 mesi soffre continuamente di reflusso, anche di notte. Si sveglia molto spesso e le nostre nottate sono diventate un vero incubo. Ovviamente ho provveduto a inclinare il materasso della culla per evitare problemi, ma vorrei risolvere alla radice questa problematica che impedisce a tutta la famiglia di riposare adeguatamente.

Il reflusso gastroesofageo, ovvero il passaggio di contenuti gastrici nell’esofago, è un fenomeno fisiologico frequente, in particolare dopo i pasti, che si verifica dall’infanzia all’età adulta ed è spesso asintomatico. Alcuni cibi e bevande (come alimenti troppo grassi, caffè, cioccolato, spezie e bibite gassate) possono peggiorare questo sintomo, specie se assunti alla sera. Quando il reflusso gastroesofageo provoca sintomi severi (es. discomfort o dolore) o in presenza di vomito a getto, vomito biliare o con tracce di sangue, diarrea persistente, distensione addominale, perdita di peso, febbre, infezioni ricorrenti, familiarità e/o presenza di sistemi suggestivi di allergia, è consigliabile eseguire una valutazione specialistica gastroenterologica di approfondimento.

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Pediatra