Come Ritardare il Ciclo Mestruale

L’arrivo delle mestruazioni talvolta può essere previsto in concomitanza di un evento importante o un’occasione speciale e molte donne, perciò, si domandano come fare per ritardare il ciclo mestruale e positicipare l'arrivo delle mestruazioni.

Come Ritardare il Ciclo Mestruale

Ritardo del ciclo e possibile gravidanza

Salve, mi chiamo Jessica e sono una studentessa. La mia età probabilmente la stupirà un po’ ma si, ho 14 e mezzo. Ho una relazione con il mio ragazzo da un anno e un mese quasi. Ultimamente noto che il mio ciclo mestruale è più irregolare delle altre volte (ho sempre avuto un ciclo irregolare dalla prima comparsa della mestruazione,a quasi 11 anni). Ho assunto la pillola l'anno scorso per 8 mesi circa per regolarizzare il ciclo e per l'acne, solamente che poi mi ha fatta ingrassare e la mia ginecologa ha voluto interromperla e vedere come va. Le scrivo appunto perché la mia ginecologa non avendomi lasciato un suo recapito telefonico, gli orari disponibili per chiamarla al consultorio sono da me inaccessibili perché sono a scuola, quindi chiedo a lei/lui. Dicevo prima, lamento un ciclo molto più irregolare dei tempi precedenti (prima tendeva a ritardare di una settimana al massimo due,ora anche 3 settimane o un mese). Tre mesi fa ho avuto un ritardo del ciclo di 3 settimane, e quando è arrivato non ho avuto nessun dolore è solo due giorni di perdite rosso scuro tendente al marrone e nient'altro. Lo scorso mese invece, ho avuto assenza di ciclo, con dolori prima della data presunta e anche dopo, oggi, il giorno che mi doveva venire il ciclo non è venuto. Premetto che io e il mio ragazzo abbiamo avuto diversi rapporti a coito interrotto. È probabile che io sia incinta? Oltre all'amenorrea, lamento forte nausea, stanchezza, male al seno e a volte mal di schiena e mal di testa. Aspetto un suo riscontro, grazie. Cordiali saluti

Potrei essere incinta?

Gentile dottore, ho sempre avuto un ciclo regolare e massimo che poteva ritardare era di un solo giorno. Ora ho un ritardo di 4 giorni e al posto del ciclo ho delle perdite acquose e inodori. Non ho ancora preso un test perché ho dei crampetti a volte al centro del basso ventre e altre all'ovaia sinistra e ho paura che da un momento all'altro possa arrivare il ciclo. La sera mi prende spesso mal di testa e di giorno ho dei capogiri e tanto sonno. Infatti, da qualche giorno ho iniziato a fare dei "riposini pomeridiani", solo da ieri mattina ho iniziato ad avere un po’ di nausea. Secondo lei potrei essere incinta?

Ho possibilità di essere incinta?

Salve dottoressa, ho sempre avuto un ciclo regolare e massimo che poteva ritardare era di un solo giorno. Ora ho un ritardo di 3 giorni e al posto del ciclo ho delle perdite acquose e inodori. Non ho ancora preso un test perché ho dei crampetti a volte al centro del basso ventre e altre all'ovaia sinistra. La sera mi prende spesso mal di testa e di giorno ho dei capogiri e tanto sonno. Infatti da qualche giorno ho iniziato a fare dei "riposini pomeridiani" e solo da questa mattina ho iniziato ad avere un po’ di nausea. Secondo lei potrei essere incinta?

Potrei posticipare l'arrivo del ciclo?

Sono una ragazza di 31 anni con lieve endometriosi ovarica. Io e il mio compagno stiamo cercando di avere un figlio, ma viviamo lontani (Roma-Torino) e quindi le probabilità di riuscirci, entro i 6 mesi che mi ha dato il ginecologo, sono molto ridotte visto che ci vediamo ogni 15 giorni. La prossima volta che ci vedremo avrò il ciclo e mi chiedevo se assumendo il Primolut Nor (che ho preso tempo fa in continuo per 3 mesi per l'endometriosi). Potrei riuscire a posticipare l'arrivo del ciclo? Vorrei anche sapere se prendendo il Primolut (giusto il tempo per far ritardare questo ciclo) rimango comunque "fertile" o corro il rischio di fare ulteriori danni inibendo l'ovulazione? La posologia di 1cp da 10 mg x 10 gg (antecedenti al presunto ciclo) è corretta? Grazie

Dubbi sull'assunzione del Prgeffik 20mg

Buongiorno, soffro di PCOS da sempre e questo problema mi causa cicli sempre irregolari spesso accompagnati da lunghi periodi di amenorrea. L'ultimo ciclo ovulatorio è stato il 17/09; dico ovulatorio in quanto accertato mediante dosaggio del progesterone più che ottimo ( 20.20ng/ml). Due settimane dopo di fatti il ciclo si è presentato nuovamente dopo ben 4 mesi di amenorrea. Volendo a tutti i costi arrivare ad una gravidanza la mia ginecologa ci ha presentato l'opzione di assumere il clomid per stimolare le mie ovaie. Attualmente però stiamo ancora aspettando gli esiti dello spermiogramma di mio marito prima di poter procedere. Attualmente però la mia ginecologa mi ha prescritto questo farmaco: Progeffik 200mg da assumere come ovulo vaginale dal 20 al 35esimo gg del ciclo. Documentandomi però ho letto che, il progeffik essendo un progestinico, può inibire l'ovulazione. Di fronte al mio scetticismo nell'assumere il suddetto farmaco, la mia ginecologa ha prontamente esordito che, come progestinico può ritardare l'ovulazione solo se assunto nei primi giorni del ciclo e di assumerlo, come mi ha indicato, dal 20esimo al 35esimo giorno del ciclo dubitando del fatto che avrò un ciclo più breve e che comunque nel caso in cui si verificasse il ciclo prima della fine della terapia, dovrei sospenderne l'assunzione. Non riesco quindi a capire se questo farmaco mi può aiutare, nelle giornate citate ad ovulare, oppure se invece aiuta solo a regolarizzare il ciclo e indurmi cosi un nuovo ciclo mestruale. Nella speranza di essere stata abbastanza chiara, spero di avere al più presto una gentile risposta. Cordialmente.

Come posticipare l’inizio del ciclo?

Egregio Dottore, ho necessità di posticipare l'inizio del ciclo di circa 10 giorni, ho un importante appuntamento di lavoro, non ho mai assunto nessuna pillola anticoncezionale ed ho un ciclo abbastanza regolare. Navigando su internet ho letto che esiste un farmaco chiamato Noretisterone 5mg che permette di ritardare il ciclo di massimo 2 settimane, ma funziona? Quando devo eventualmente iniziare ad assumerla (attualmente sono al 4° giorno di ciclo)? Ha controindicazioni? Mi provoca particolari spostamenti nella mia regolarità di ciclo ed ovulazione? Posso tentare una gravidanza il mese successivo senza creare nessun problema al feto? La ringrazio anticipatamente per la risposta.

Ciclo in ritardo dopo un intervento in laparotomia

Salve, un mese fa sono stata operata in laparatomia di ciste dermoide di 12 cm e appendice acuta flemmosa.Volevo sapere se posso avere dei rapporti protetti, visto che è già passato un mese dall'intervento. Inoltre volevo chiederle il ciclo mi era arrivato il quattro di giugno, il 12 ho avuto l'intervento e 6 luglio ancora non mi è arrivato, è normale? Quando potrebbe ritardare in media? Grazie

Pillola ed aspirina

Salve, io prendo la fedra come anticoncezionale, la sospendo il sabato ed il mercoledì mi viene il ciclo, ieri mercoledì non è comparso, ho tutti i dolori ed ho avuto anche quelle perdite bianche mucose. Ho preso in questi giorni l’aspirina per un raffreddore, può ritardare? La pillola l’ho presa regolarmente anche se non sempre allo stesso orario. Rischio una gravidanza? Ho già un bimbo di 4 anni ed ho 36 anni e nel caso di gravidanza, avendo preso la pillola, il bimbo potrebbe avere problemi? Grazie! Attendo info con ansia.

Ho mai ovulato?!

La ringrazio anticipatamente prima di preannunciare il mio problema. Mi chiamo Gloria, ho 28 anni, sono sposata da 2 anni. Il primo anno di matrimonio abbiamo deciso d'aspettato un po’ per stare tranquilli. Giorno 16 Maggio 2008 dopo un anno ho deciso di voler diventare mamma, abbiamo provato per 8 mesi senza però calcolare l'ovulazione,la temperatura,ecc. Ignara di tutto quello che circonda una gravidanza, oggi mese era ad è una tortura, facevo il test di gravidanza ma niente. Poi a Gennaio siamo andati dalla Ginecologa io e mio marito, per vedere un po’ il da farsi, ho innanzitutto le mestruazioni irregolari non vengono mai il giorno stabilito e qualche volta mi salta il ciclo, no consecutivo.Ho fatto vari tipi d'analisi, il pap test, l'ecografia. Alla fine dei risultati ci ha comunicato che ho la Sindrome dell'ovaio Micropolicistico, non ho quasi mai l'ovulazione, ho avuto un crollo pazzesco. La cura che mi ha prescritto è prendere la pillola PROMETRIUM per 10 giorni, dopo 16 giorni dalle mestruazioni, se poi il mese successivo il flusso continuava a ritardare prendere FARLUTAl si sono un po’ sistemate ma dopo 6 mesi di cura ancora non sono incinta, ho calcolato la temperatura, l'ovulazione dopo il 14°giorno, ma niente. Il mese di Agosto non ho fatto nessuna terapia... l'unica cosa che so fare è piangere e piangere di nascosto da tutti. Mi sento fallita, mio marito ha fatto la spermiocoltura e spermiogramma. Il problema sono io.... cosa posso fare, a fine mese ho l'appuntamento con un'altra dottoressa, spero che mi faccia fare altri analisi. Il mio ciclo in questi mesi è cosi, strano. Gennaio27,28,29,30,31. Febbraio25,26,27,28, Marzo1,2, e 24,25, Aprile2,3,4,5,6,7 e 25,26,27,28,29, Maggio19,20,21,22,23,e 27,28,29,30,31, Giugno12,13,14,15,16,17,e 23,24, Luglio 4,5,6,7,8,9,10,11,12, e 25,26,27,28,29,30,31. Ora aspetto il mese di Agosto. Da maggio 2009 prendo l'acido folico NATALBEN, voglio essere pronta se arriverà un bebè dicevo. Ma adesso mi sto arrendendo perché penso che contro la natura non si può andare. Cosa mi consiglia da fare? Sono un caso grave? Ma con tutte queste perdite l'ovulazione io l'ho mai avuta? Spero di ricevere una risposta al più presto. Mi scuso se mi sono dilungata un po’, ma in questi casi una donna cerca di aggrapparsi a tutto quello che può.Cordiali saluti da

Assumere Primolut nor a 22 anni avrà qualche conseguenza?

Salve. Ho 22 anni e ho l'ovaio micropolicistico. Tre anni fa hocominciato ad avere il ciclo ogni 15 giorni. Sono stata da un ginecologoche mi ha prescritto il Belara. Questa mi provocava sempre perditedurante l’assunzione fino a quando non sospendevo per avere il ciclo.subito dopo ho cambiato con yasmine stessa identica cosa.. cosa stranache il ginecologo se l'è presa con me, dicendo che non sapeva cosa fare,dato che con quelle due non andava bene, ma credo che cmq non è colpa mia.Cambiai ginecologo, mi prescrisse un’altra pillola Harmonet che anchequesta mi creava perdite continue come se fossero quasi mestruazioni.Questo ginecologo prese la decisone che insieme all'anticoncezionaledovevo assumere primolut nor al momento delle perdite per bloccarle. E infatti appena avevo le perdite prendevo il primolut nor, dopo duegiorni sparivano fino alla fine della pillola. questo è andato avanti persei mesi. dopoquesto periodo decisi di sospendere per provare a vedere seera regolare il ciclo. I primi 3 mesi il ciclo era regolarissimo, dopoquesto periodo cominciavano nuovamente a ritardare tant'è che non le hoavute per tre mesi e stavo malissimo. Alchè andai da un altro ginecologoper sentire le sua opinione e mi disse che dovevo tornare a prenderel'anticoncezionale per farmi venire il ciclo. Stessa routine cominciavanole perdite, riandai parlammo al lungo e mi disse che in questo casodovevo assumere primolut nor e che non era il caso di cambiare pillola.mi disse che il primolut nor lo assumono le donne di 50 anni ma in questocaso dato la mia situazione la dovevo prenderla. Io sono molto spaventatada questa situazione. il primolut nor a cosa serve? Perché qualsiasipillola mi provoca perdite? Avrò problemi di gravidanza se per un periodouserò l'anticoncezionale e il primolut nor insieme? Tipo per due anni faroquesta cura e poi voglio decidere di smettere per avere una gravidanza?Aspetto con ansia la vostra risposta. Grazie

Medico Risponde - Ginecologo

Non ho mai avuto un ciclo regolare!

Gent.le Dottoressa, sono Sara e ho 29 anni. Sono sposata da 2 anni e dalla scorsa primavera mio marito ed io abbiamo deciso di avere un bambino. Ho sospeso la pillola Harmonet lo scorso Aprile (ho avuto l'ultimo ciclo con la pillola il giorno 5-04-08) dopo 11 anni di assunzione ininterrotta e ho anche dovuto ripetere il vaccino antirosolia(in data 13-05-08)in quanto la mia immunità era risultata dubbia al rubeotest per 2 volte. Per i 3 mesi successivi ho, quindi, dovuto evitare gravidanze usando il preservativo.Premetto che non ho mai avuto un ciclo regolare ma alquanto ballerino, proprio per questo avevo iniziato a prendere la pillola a 17 anni.Ora, è dal mese di Agosto che mio marito ed io abbiamo ripreso ad avere rapporti non protetti per tentare un concepimento, ma finora niente.Dopo l'abbandono del preservativo, i miei cicli sono stati: l'1 settembre 08, il 3 ottobre 08 e in questo mese non mi sono ancora arrivate.Ho fatto un test venerdì 7 novembre ma è risultato negativo, dato che ho avuto un rapporto il 2 novembre e un altro l'8 novembre, è giusto ritentare il test magari tra una decina di giorni?Non ho sintomi delle mestruazioni, noto capogiri, vertigini e difficoltà digestive mai avute. Potrei essere incinta? Ho perdite giallastre e filamentose.Il fatto di aver preso la pillola per tanti anni senza mai smetterla, potrebbe ritardare il concepimento? Non avendo un ciclo regolare, cerco di controllare soprattutto il muco vaginale quando è simile all'albume dell'uovo, faccio bene?è giusto dirle che sono molto stressata dal lavoro(sono educatrice in un asilo nido) e tanto impaziente di avere un angioletto tutto mio, questa ansia può influire sul concepimento? La ringrazio tanto e mi scuso se mi sono dilungata.Cordiali saluti,

risponde

Medico Risponde - Ginecologo

Lunghezza e irregolarità del ciclo

Salve, ho 26 anni ho un ciclo mestruale molto irregolare e lungo, circa 30-35 gg e se sto stressata anche di più... inoltre soffro di sindrome premestruale (circa 15-20 gg prima del ciclo) e in particolare riscontro sbalzi di umore, voglia di piangere, irritabilità, ansia, malinconia spossatezza fisica generale. Ho paura prima di tutto che un ciclo così lungo possa essere indice di qualcosa che non va. Mi potete dare qualche indicazione? O indicare le eventuali analisi a cui sottopormi?Per quanto riguarda la pms ho provato a prendere la pillola anticoncezionale yasminelle ma su di me ha avuto effetti negativi, anche in tal caso mal di testa, umore iperballerino, lacrima facile, nervosismo... mi hanno proposto l'agnocasto (ciclodynon), ma non so se è il caso di prenderlo, so che può ritardare l'ovulazione e visto che ho un ciclo così irregolare e lungo non vorrei peggiorare la situazione... grazie

risponde