featured image

Dott.ssa Paola Maggioni

Laurea in medicina e chirurgia. Iscritta all'Ordine dei Medici di Milano dal 1988. Specialista in Ostetricia e Ginecologia dal 1992. Dal 1988 ho frequentato la Clinica Ostetrico-Ginecologica dell'Universita' di Milano diretta dal prof. P.G. Crosignani occupandomi inizialmente di Endocrinologia ginecologica e dal 1990 di diagnostica clinica e strumentale della coppia sterile e di Procreazione Medico Assistita (PMA). Ho frequentato una scuola triennale di omeopatia e omotossicologia dove ho conseguito nel 2005 un diploma. Dal gennaio 2001 svolgo la mia attività solo in ambito privato.

www.saraonline.it

Leggi tutto il cv

Medico Risponde - Ginecologo

Laparoscopia

Sono in attesa di un intervento chiamato appunto laparoscopia, siccome ho la tube dx ostruita, siccome ho fatto anche l'isteroscopia ed è risultato che dall'interno dell'utero non c'è nessuna ostruzione. Vorrei sapere quindi se la tuba destra può essere otturata dall'esterno, ovvero non dall'interno dell'utero. Aspetto una vostra risposta al più presto, perché desidero avere un figlio, siccome solo adesso, dopo due anni, abbiamo capito che il problema proviene da me. Grazie

Medico Risponde - Ginecologo

Cosa posso fare per avere un altro figlio?

Gentilissimo Dr. Rofena, dopo tante perplessità ho deciso di scriverle.Ho appena compiuto 46 anni, aspetto giovanile, buona salute ciclo regolare senza sballamenti o problemi particolari. Da circa 2 anni cerco gravidanza ma non arriva(ho 2 figli), ormai non ci spero più, in un primo momento ho pensatoche (oltre naturalmente alla mia età) il varicocele che ha da circa 20 anni mio marito fosse peggiorato. Lo spermiogramma, a parer dell'andrologo, non era male tranne una piccola infezione (questo risale all'anno scorso)… ora mi chiedo, può influenzare oltre alla mia età anche il varicocele visto che spesso è causa di infertilità? Cosa, glielo chiedo col cuore in mano, posso fare per un altro figlio? Vorrei intraprendere la via dell'ovodonazione, ma non so da dove incominciare, è ancora possibile per me farla? La prego, mi dia qualche suggerimento.

Medico Risponde - Ginecologo

Tube chiuse?

Gentile dottore, vorrei esporre una mia domanda!Sono una mamma di 5 bambine e durante il parto mi sono fatta chiudere le tube, o meglio, il mio ginecologo le ha tagliate!Vorrei sapere se c'è un rimedio per avere un altro bambino e qualisono i prezzi, dato che sono una mamma disoccupata, il mio compagnoe io vorremmo avere un bambino ma anche lui ha un problema: losperma invece di uscire fuori, ritorna indietro! In attesa di unavostra eventuale risposta porgo i miei più distinti saluti!

Medico Risponde - Ginecologo

Cicli anovulatori

Salve. Ho 25 anni. Io e mio marito stiamo cercando una gravidanza da 6 mesima senza esito. Negli ultimi mesi ho un ciclo estremamente irregolare (si alternano cicli lunghi a cicli brevi con flusso a voltescarso). All'ecografia le mie ovaie presentano un aspetto micropolicistico.Premetto che non ho sintomi della relativa sindrome: non sono insovrappeso, non soffro di irsutismo, né acne. Tuttavia ho la preoccupazionedi avere cicli anovulatori. Mi consiglia di aspettare ancora o di rivolgermi ad uno specialista?Grazie mille

Medico Risponde - Ginecologo

Inseminazione intrauterina: è stato seguito un percorso corretto?

Ho 41 anni.Mi sono sottoposta alla prima inseminazione intrauterina. Ho seguito la terapia con Clomid (50 mg per 7 giorni) dall'inizio delciclo poi al 15° giorno l'inseminazione. Non ho assunto nessun altro farmaco. Risultati negativi. Sto iniziando il secondo ciclo di terapia. Vorreisapere se è stato seguito un percorso corretto. Per esempio l'inseminazione nonsi deve ripetere a distanza di 24 e 48 ore? E non è previsto il cosiddetto sostegno della fase luteale con l'assunzione di progesterone? Grazie

Medico Risponde - Ginecologo

Con queste problematiche è possibile avere un figlio?

Gentile Dottore, ho quasi 35 anni e il mio compagno 39. Cerchiamoun figlio da 6 mesi, ma fino ad adesso non è ancora successo niente. Sono stata operata 3 volte: miomectomia vaginale nel 2000 per mioma di 1,5 cm, isteroscopia + raschiamento per un polipo di 1cm, nel 2001 e infine laparoscopia + raschiamento nel 2003 per 2 cisti endometriosiche di 2 cm l'una all'ovaio sx e diversi focolai all'ovaio dx. L'11 settembre ho fatto un’ecografia transvaginale e mi hanno trovato un polipo di 1,6 cm che mi hanno detto di togliere con un raschiamento. Sono sull'orlo della disperazione: non ne posso più di fare interventi ogni anno! Le chiedo seè possibile, con queste problematiche riuscire ad avere un figlio? Il mio ginecologo, per incoraggiarmi, dice di si, ma io stento a crederci... Il mio compagno ha fatto gli esami ed è posto. La ringrazio.

Medico Risponde - Ginecologo

Lieve oligospermia associata a media teratospermia

Egregio Dottore,sono una donna di 29 anni e avrei il desiderio di una gravidanza. Il mio attuale compagno di 38 anni presenta una lieve oligospermia associata a media teratospermia (numero di spermatozoi 15milioni/ml ma con forme normali pari solo al 5% e una motilità pari al 40%) diagnosticatagli nel2001 quando ricercava una gravidanza col la sua ex-moglie. Da pochi mesi abbiamo iniziato ad avere rapporti non protetti ma michiedevo se non fosse il caso di rivolgersi subito ad un centro per la cura della sterilità per una eventuale fecondazione assistita. Visto l'età del mio compagno, credo che dovremmo muoverci in modo mirato nel più breve tempo possibile! (considerando anche i lunghi tempi di attesa per sottoporsi ad una PMA nei centri pubblici). Lei mi consiglia comunque di provare ad avere un figlio in modo naturaleper qualche tempo o effettivamente la fecondazione assistita è l'unica soluzione? Aggiungo che io non ho alcun problema al riguardo visto che mi sono sottoposta recentemente a differenti esami diagnostici per valutarela mia fertilità. Inoltre, oltre allo spermiogramma a quali altri esami dovrebbe sottoporsiil mio compagno prima di rivolgersi ad un centro specializzato? Preciso chegià si è sottoposto ad esami di controllo dei valori ormonali che sonorisultati nella norma, così come la visita urologica non ha presentato alcun tipo di alterazione all'apparato genitale. Grazie mille per il servizio offerto.

Medico Risponde - Ginecologo

Nei primi 2 giorni del ciclo praticamente non sporco l'assorbente!

Gentile Dottoressa,le scrivo per avere dei chiarimenti perché sono preoccupata! Da circa 18 mesi io e mio marito stiamo cercando un figlio ma non arriva! Io ho gia una figlia da preced. Matrimonio. Abbiamo fatto tutti gli esami del caso e vanno tutti bene ma io ora comincio a pensare che questo dipenda dal fatto che io ho cicli regolari di 26/28 giorni e da anni. Infatti non ho mai dato particolare peso, il primo giorno avevo poche perdite, il secondo abbastanza, il terzo mi fermavo, e il quarto riprendevo con piccoleperdite, generalmente scure, per poi terminare. Ora, e questo mi preoccupa, da circa4 cicli mi succede che il 28 giorno arriva il ciclo ma per i primi 2giorni praticamente non sporco manco l'assorbente! Quando faccio pipì scende qualche perdita ma nulla di più e poi passato il secondo giorno diarrivo del ciclo inizio ad avere la mestruazione abbastanza normale, ho fatto anche gli esami nei vari giorni del ciclo per il progesterone prolattina etc e vanno bene, li ho fatti ad aprile, da cosa può dipendere questo fatto?Devo preoccuparmi? Ho pensato di rivolgermi ad un endocrinologo, sono stata operata di un adenoma tiroideo nel 96, ma non ho mai avuto problemi di ghiandola e non ho mai assunto farmaci. Ne ho parlato con la miaginecologa e mi ha detto che può capitare, ma ora sono circa 4 cicli che mi capita questo! La prego dottoressa, mi dia una sua gentile risposta. La ringrazio molto

Medico Risponde - Ginecologo

Mancato innalzamento della tb e mancanza di secrezioni vaginali

Gent.le Dott.ssa Maggioni,mi chiamo Elisabetta B. e ho 36 anni. Ho avuto una prima gravidanza nel2002 interrotta al 5 mese causa agenesia renale bilaterale del feto. NelDicembre del 2002 ho avuto un altro test di gravidanza positivo, ma dopo pochigiorni sono comparse le mestruazioni (la mia ginecologa mi ha parlato di micro aborto spontaneo che capita con una certa frequenza). Da allora, dopo vari tentativi (compreso cura con Clomid e Dufaston) non sono più riuscita a rimanere incinta. Ora mi sono state prescritte iniezioni x 3 gg diMetrodin Hp 75 e dopo ecografia effettuata al 10 gg sono stati riscontrati 2 follicoli di mm9 e mm7. Utero e ovaie (micropolicistiche) con contorni regolari. Quello che inoltre mi preoccupa è il mancato innalzamento della temperatura basale e la mancanza di secrezioni vaginale nel periodo dell'ovulazione, tenendo presente che i miei cicli sono di circa 32/33 gg. Grazie in anticipo per una sua eventuale risposta o consiglio. Saluti

Medico Risponde - Ginecologo

Concepimento: quali soluzioni?

Gentile Dottoressa, ho 37 anni e da quando ne avevo 33 sto provando ad avere un bambino, senza successo. Ho avuto in questi anni tregravidanze: la prima si è interrotta alle prime settimane, la seconda l'ho dovuta interrompere perché il feto presentava un'anencefalia, la terza (hoassunto il clomid), purtroppo, si è interrotta alla 32° settimana per cause placentari. Quest'ultimo fatto succedeva 1 anno e mezzo fa. Lospermiogramma di mio marito va bene, il cariotipo della coppia va bene, insomma inteoria va tutto bene. Ho scoperto, dopo l'ultimo aborto, di essere affetta da Tiroidite di Hashimoto e sto prendendo Eutirox 50, mi hanno assicurato tutti chequesta malattia non può aver causato i problemi placentari, né la anencefalia. Adesso, dopo vari tentativi di monitoraggi dell'ovulazione e di rapporti "pilotati" (senza successo), ho provato ad assumere di nuovo il Clomid, ma il primo tentativo è fallito. Riproverò a settembre. So che posso provarecon il Clomid per tre volte, poi è meglio osservare una pausa. Quali altre soluzioni, oltre a questo farmaco, si possono provare? Quali sono i costidi una inseminazione artificiale? Nel frattempo sto provando anche la strada dell'adozione, ma si presenta lunga e problematica anche quella... Grazie,

Medico Risponde - Ginecologo

Consiglio per facilitare la fecondazione...

Gentile dott.ssa, ho 31 anni e da circa 1 anno io e mio marito stiamo cercando di avere un bambino.Abbiamo già fatto entrambi gli esami ormonali, lui lo spermiogramma, eio l'ecografia transvaginale (era presente una ciste di 4 cm andata via spontaneamente) e l'isterosalpingografia: tutto normale.A questo punto mi chiedo se c'è qualche suggerimento o consiglio chepuò darmi per facilitare la fecondazione... (es. io sono piuttostoiperattiva fisicamente, magari dovrei non fare sforzi fisici o cose del genere). Laringrazio per l'attenzione.

Medico Risponde - Ginecologo

Insufficiente produzione di progesterone

Gentile dottoressa, da quasi 4 anni sono alla ricerca di unagravidanza, 2 anni fa mi ero sottoposta a una serie di monitoraggi per l'ovulazione ea dosaggi ormonali e per finire ho fatto anche un'isterosalpingografia. Tutto è risultato normale, tranne per il progesterone che risultava sempre basso nella seconda parte del ciclo (ma il ginecologo non gli ha datomolta importanza, per lui era tutto normale.); anche mio marito aveva fatto uno spermiogramma che è risultato nella norma. Stufa per le continue visite mensili, mi sono presa un anno di pausa e poi3 mesi fa ho rifatto dei controlli ormonali dove risultava sia l'ovulazionee addirittura il progesterone che 1 anno prima sembrava sempre basso è ritornato con i valori normali (mai stato così alto). Ho voluto farle una breve premessa per porle la mia domanda. Attualmente presento cicli brevi di 23-22 giorni, come è possibile? Rivelo infatti l'ovulazione con il monitor persona sempre al 13^ o al 14^ giorno del ciclo e sono sicura di ciò perché prendo anche la temperatura basale e osservo le famose perdite più abbondanti in questi giorni. Mi sto chiedendo come mai la seconda parte del ciclo sia così breve nonostante ci sia l'ovulazione. Circa 2 mesi fa mi sono consultata presso un centro per l'infertilità e lì mi hanno prospettato subito una fivet. Sono rimasta insoddisfatta in quanto non mi hanno nemmeno visitata e hanno guardato solo gli esami ormonali più recenti. Sia io che mio marito non siamo tanto propensi a sottoporci subito aqueste tecniche di fecondazione perché in fondo non mi hanno mai detto sia a meche a lui che abbiamo un problema e che l'unica strada sia quella. In fondo non ha mai fatto neanche delle cure, a parte 2 cicli di clomidquasi 3 anni fa durante i primi monitoraggi (ma credo non sia molto visto che ci sono coppie che si sottopongono a mesi a anni di cure). Dimenticavo di dirle che io ho 30 anni e mio marito 33. Distinti saluti

Medico Risponde - Ginecologo

Le mie ovaie stanno esaurendo gli ovociti?

Ho 30 anni e mio marito ne ha 34, abbiamo il seguente problema di sterilità: grave oligospermia, cariotipo maschile alterato da Traslocazione Robertsoniana 13,14 e una scarsa risposta ovarica alle stimolazionidovuta ad un valore alto dell'FSH (circa 12). Dopo 4 tentativi di ICSI andati male, mi accingo a farne un 5°, ma sono molto preoccupata che la mia riserva ovarica si stia esaurendo. Infatti al mio 1° tentativo di ICSI (protocollo: DECAPEPTYL e 2 fiale al giorno di GONAL F per 15 gg) ho ottenuto 13 ovociti mentre nelle successive 3 stimolazioni, pur aumentando il dosaggio di GONAL F fino a 4 fiale al giorno affiancato da CETROTIDE 0.25, ho ottenuto rispettivamente solo 8 - 2 e l'ultima volta 5 ovociti. A causa delnostro problema genetico, abbiamo la necessità di avere tanti ovociti poichéuna parte degli embrioni ottenuti risultano sempre geneticamente alterati.La mia domanda è questa: per il mio prossimo ciclo il protocollo di stimolazione che mi è stato proposto è: 5 fiale di METRODIN per 10 gg +1 fiala al giorno di CETROTIDE 0.25 a partire dal 6° giorno distimolazione, secondo Lei si tratta di una stimolazione adeguata al mio caso? Esisteun protocollo di stimolazione che garantisca una buona risposta ovarica? Le mie ovaie stanno esaurendo gli ovociti? Grazie per il consiglio.

Medico Risponde - Ginecologo

Valore elevato di TSH

Gentile dott.ssa Maggioni, le chiedo un parere sulla mia situazione attuale. Ho 35 anni e sono al termine della mia seconda Fivet, domani 18/7 ho il prelievo degli ovociti, tutto sta proseguendo bene, ma il mio TSH è a 10,00!! Sicuramente causato dalla terapia di Gonal F in corso, (ho l'ipotiroidismo di Hashimoto, prendo Eutirox 50 da 3 anni ), il centrodove mi sono rivolta è al corrente del mio ipotiroidismo, ma stanno trascurando questo particolare, penso, sono convinta che se non si correggono in fretta i miei livelli ormonali il Transfer che farò il 20/7 sarà inutile, cosane pensa Lei? Secondo Lei si possono correggere autonomamente i miei livelli ormonali vista l'interruzione dei farmaci? Grazie anticipatamente

Medico Risponde - Ginecologo

Ho entrambe le ovaie policistiche!

Gent.mi, ho 30 anni e da un anno sto cercando invano di avere un figlio. Mio marito ha fatto l'esame del seme, tutto Ok. Dalla miaecografia pelvica si evince che ho entrambe le ovaie policistiche e un ciclomestruale molto lungo (40 gg) con solo 2 gg. di perdite scarse. La mia ginecologa mi ha parlato di una terapia di induzione dell'ovulazione con Farlutal,oppure un ciclo di sei mesi di pillola anticoncezionale per poi riprovare naturalmente. La seconda ipotesi mi mette molta ansia perché temo che fra sei mesi non avrò risolto il problema. La prima terapia invece non la conosco e vorrei sapere quali sono gli effetti collaterali (aumento del peso, vene varicose, parti plurigemellari....). Per favore datemi ilvostro parere! Grazie infinite per l'utilità di questa rubrica.

Medico Risponde - Ginecologo

Il mio follicolo raggiunge la maturazione 1 volta ogni tre mesi…

Gentile Dottoressa,volevo innanzitutto complimentarmi con Lei per la sua disponibilità e perla sua professionalità rivolta a noi lettrici. Il quesito che vorreisottoporLe è il seguente: ho 36 anni, da sette mesi circa, io e mio marito stiamo cercando di avere un bimbo con rapporti mirati. Io sono al secondo ciclodi CLOMID, in quanto il primo non ha dato risultati, ovvero la miaginecologa conferma che ho problemi di ovulazione, in quanto il mio follicoloraggiunge la maturazione solo 1 volta ogni tre mesi circa. Mio marito di anni 38,sta per effettuare un eco-doppler scrotale poiché affetto da varicocele, esiamo intenzionati a capire se occorre operare oppure no. Il suo spermiogramma è abbastanza nella norma. A suo parere, quanto la nostra situazione può gravemente compromettere una gravidanza? Inoltre, so che dopo il CLOMID esistono altre cure un po’ più pesanti di ormoni, che però io, a causadella presenza di un angioma piccolo nella parte sinistra del mio cervello,forse non potrò fare... In attesa di aspettare l'esito di questo secondo ciclo, che cosa ci consiglia? La saluto e La ringrazio tanto per tuttal'attenzione che vorrà dedicarmi!

Medico Risponde - Ginecologo

Endometriosi di 3° grado

Gent. dottore, ho 33 anni e sono stata operata a febbraio 2003 per togliere cisti e focolai di endometriosi, dimessa con endometriosi di 3 grado senza terapiaper ricercare una gravidanza che prima non è mai arrivata. Le tube sono aperte ed è normale anche lo spermiogramma di mio marito, ad eccezione di un batterio che sta curando con antibiotico. Gli esami ormonali che ho appena fatto sono: 5 giorno del ciclo: prolattinemia 13,23 e dopo 20' 13.69 riferimento 5-35; fsh 4.1 rifer. 2-13; lh 3.3 rifer. 4-12. 19 giorno del ciclo: prolattinemia 17.40 rifer. 5-35. 21 giorno del ciclo: prolattinemia 34,76 rifer. 5-35. 22 giorno del ciclo: estradiolo 238 riferim. 70-220; progesterone 22.5 rifer. 2-30. 24 giorno del ciclo: estradiolo 189 riferim 70-220; progesterone 15.34 rifer. 2-30. La ginecologa per questi esami mi ha prescritto gli ovuli di esolut da prendere 2 giorni dopo l'ovulazione per 12 giorni perché dice che il progesterone si abbassa troppo nel giro di 2 giorni, e mi ha dato ilclomid da prendere dal 3 al 7 giorno del ciclo, pur avendo sempre ovulato, anche quando avevo le cisti, per aiutare l'ovulazione. Tuttavia leggendo le controindicazioni mi è venuta un po' di paura che stimoli l'endometriosi. So di essere candidata alla Fivet e che le stimolazioni sono forti, ma vorrei sapere cosa ne pensa di questi esami. Inoltre è meglio tentare tutto per tutto con la fivet o aiutare ora l'ovulazione? Inoltre che esami posso fare per escludere qualche altra patologia e non dare la colpa solo all'endometriosi? La ringrazio della risposta.Cordialmente.

Medico Risponde - Ginecologo

Ho una sola tuba funzionante

Gentile Dottore, avrei bisogno di chiarire alcuni dubbi creati dall'assenza di dialogo con il mio dottore che, pur essendo uno deimigliori specialisti in zona (primario del mio ospedale), trovo un po’ "arido" dal punto di vista umano... È ormai da tre anni che cerco una gravidanza, dopo un paio di anni io emio marito abbiamo fatto tutti gli esami del caso ed è risultato essere tuttoa posto. Qualche giorno fa ho subito un intervento in laparoscopia per controllare lo stato delle tube ed è emerso che una delle due è chiusa. Il mio Dott. mi ha rassicurato con poche parole dicendo che andava tuttobene. Ora, se il mio ragionamento è esatto, avendo una tuba chiusa iopraticamente dovrei avere periodi fertili sì, ma a mesi alterni, o mi sbaglio? Un’altra cosa che volevo chiederle è questa: so che l'ovulazione dovrebbe corrispondere anche a perdite biancastre collose, ma questo a me capitasolo di rado e in quantità minima, la mancanza di tali perdite può influirenella ricerca della gravidanza? Terza ed ultima domanda: ho un ciclo molto abbondante e qualche volta è accompagnato da grosse perdite di masse abbastanza solide, sono normali? La ringrazio moltissimo del Suo aiuto.Saluti

Medico Risponde - Ginecologo

La mia riserva ovarica si sta esaurendo…!

Gentile dottoressa, ho un fortissimo dubbio, ho appena 30 anni ed ho un fsh alto (da 14 a 20) in 3^ giornata. Quindi la mia riserva ovarica si sta esaurendo. Ora mi sono rivolta ad un centro che ha detto che non conviene perdere tempo con la IUI e che è meglio passare ad una ICSI a causa della qualità (la membrana) dei miei ovociti. Aggiungo che mio marito è astenozoospermico ma con un ottimo recupero in fase di capacitazione cioè: n. tot. spermatozoi 23 milioni, mobilità: 74% progressiva rapida, 13% progressiva lenta.Ora la mia domanda è: lei concorda che sia meglio fare subito una ICSI senza ricorre prima ad una Fivet? (Aggiungo che con stimolazione al Clomid ho prodotto solo 4 ovuli nell'ovaio sx - il dx non ha risposto). È vero che ci sono più rischi, pur avendo fatto mio marito l'esame del cariotipo ed essendo risultato normale? La ringrazio se vorrà darmi un suo parere e la saluto cordialmente.

Medico Risponde - Ginecologo

Ho l'incubo di non poter avere figli!

Buongiorno, sono una ragazza di 23 anni. Da circa quattro mesi io emio marito stiamo facendo degli esami per vedere se possiamo avere figli. È da circa due anni che non abbiamo rapporti protetti, ed ancora non sonoriuscita ad avere figli. Gli esami che ha fatto lui sono tutti ok, mentre ame dopo i vari dosaggi ormonali, l'ecografia, la temperatura basale ed iltampone vaginale mi hanno consigliato di fare un'isterosalpingografia. Ma daquanto ho letto in vari siti internet, sulle enciclopedie ed anche nelledomande che vengano effettuate a voi, non è che il risultato che dà siaveritiero al 100%, ci possono essere dei falsi positivi o dei falsinegativi. Che cosa devo fare allora. Le premetto che il mio stato d'animo esopratutto mentale è sotto sotto sotto zero, fin da piccola ho avutol'incubo di non poter avere figli, ed ora ho paura che questo incubo si stiaavverando (sto praticamente diventando pazza ho persino comprato un pezzodi stoffa da ricamare, pensando che prima o poi lo userò anche io, in unmodo o nell'altro). Che cosa devo fare non vorrei fare questo esameinutilmente. Lei che cosa mi consiglierebbe di fare.Che cosa potrei fare di esami che mi possano dare risultati piùattendibili?? La laparoscopia potrebbe essere una di questi?Aspetto con ansia vostre notizie.In fede