Anonimo

chiede:

Gentile dottore, sono padre di una bambina di nove mesi e sono preoccupato per una strana attitudine di mia figlia. Da circa due mesi, la mia bimba, ogni volta che io o mia moglie la mettiamo a sedere nel seggiolone o nel carrello della spesa, comincia a sfregare il bacino contro il sedile, stringendo le cosce alla sbarra centrale di protezione. Non le nascondo il mio imbarazzo nel descriverle questo atteggiamento,
ma devo dirle che questo modo di fare, purtroppo frequente, comincia a preoccuparci
seriamente. Infatti la bambina durante questo “movimento”, arrossisce,
suda
e addirittura non si cura di noi, ma nel momento in cui mia moglie ed io
la prendiamo in braccio interrompendola, lei non oppone resistenza, anzi
ci sembra più felice e contenta di ciò.
Avendo studiato la sessualità infantile secondo Freud, io tendo a non
drammatizzare certi atteggiamenti in quanto perfettamente naturali, ma adesso comincio
a pensare che siano troppo precoci o eccessivi e sinceramente non so proprio
come comportarmi. Dovrei lasciarla fare o reprimerla, evitando di metterla
nel seggiolone o nel carrello? Qual è il perché e a cosa potrebbe portare questo comportamento se persiste? La prego di aiutarci, il problema sta diventando un po’ troppo serio. Noi vogliamo molto bene alla nostra piccina, è la prima figlia e forse siamo troppo apprensivi, ma agiamo solo per il suo bene e la sua felicità. Aspettando una sua cortese risposta la saluto ringraziandola cordialmente.

Caro papà,
la situazione da Voi descritta si presenta abbastanza frequentemente. Cercate
di evitare di mettere la bambina in posizioni tali da favorire azioni di
“autoerotismo” ma, se ciò avviene, fate come state facendo: distraetela,
prendetela in braccio, giocate con lei e liberate da mente da preoccupazioni.
Cari Saluti

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Pediatra