Rrisultato Positivo Streptococco: cause e cura - GravidanzaOnline

Anonimo

chiede:

Buongiorno dottore, Matteo di 4 anni fatti a febbraio e per la
terza
volta è risultato positivo allo Streptococco Gruppo A. Una volta ad
aprile
(2005), la seconda a maggio (2005) e la terza a giugno, tutte le volte è
stato
curato con antibiotico (10 giorni). Si è sempre manifestato con forte
mal di
gola e febbre alta. Sono preoccupata. È frequente che ci siano recidive
così ravvicinate? Abbiamo dato la prima volta augmentin, la seconda
zimox e
adesso di nuovo lo zimox. Che mi dice? Lei mi consiglia un controllo con
un
tampone per vedere se l’antibiotico ha fatto effetto? Lo streptococco si manifesta sempre con la febbre oppure anche solo con una gola arrossata
(lo
chiedo perché un po’ di mal di gola ce l’ha spesso)? Aspetto sue notizie
e la
ringrazio molto sin d’ora. Saluti.

Cara mamma,
lo streptococco (il cosìdetto “pyogene” o beta emolitico di gruppA) è
responsabile del 30% di faringotonsillitti nel bambino (il restante 70% è
causato da virus e non va trattato con antibiotici) ed è l’unica
situazione in cui bisogna intervenire con antibiotico (come Lei ha fatto
correttamente) per cicli di 10 giorni. La terapia antibiotica mira, più
che a far guarire rapidamente il bambino (che non è poco, in genere
entro 24 ore il b. con tonsillite da streptococco sfebbra), a ridurre la
contagiosità nei confronti degli altri bambini, e soprattutto a
prevenire complicazioni, ridotte drasticamente nel nostro paese, a
distanza quali il reumatismo articolare acuto che era in Italia, ed è
tuttora in alcuni paesi, una delle cause più frequenti di cardiopatie.
Alcuni bambini sono “affezionati amici” dello streptococco per cui, come
è avvenuto per suo figlio, hanno più episodi nell’arco di un anno.
Non le consiglierei un tampone di controllo quando sta bene, ma di fare
un tampone faringeo ogni volta che il bambino ha mal di gola e
trattarlo, d’intesa con il suo pediatra, adeguatamente.
Per quanto riguarda i sintomi lo streptococco pyogene può dare
faringotonsilliti, infezioni della pelle e altre infezioni meno
frequenti. Alcuni tipi, che producono una “tossina” causano la
scarlattina che altro non è che una infezione da streptococco. Un mal di
gola isolato senza febbre va valutato dal suo pediatra e nel contesto
della situazione del bambino e l’esecuzione del tampone va fatta quando
esistono sintomi in quanto dal 5 al 10% dei b. sono “portatori sani”
dello streptococco e, salvo casi particolari (vedi malattia reumatica)
non vanno trattati.
Trova qualche spiegazione in più sul mal di gola e sullo streptococco
sul mio sito

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Pediatra