Come usare i condizionatori coi bambini - GravidanzaOnLine

“Il condizionatore provoca tosse e febbre nei bambini?”

Margherita

chiede:

Buongiorno, avrei bisogno di un’informazione: mio figlio ultimamente soffre di mal di gola con qualche linea di febbre. L’ho portato alla pediatra e la prima volta mi ha riscontrato la laringite, curata con il cortisone; dopo 15 giorni ha di nuovo tosse, con qualche linea di febbre.

Premetto che la notte dormiamo con il climatizzatore a deumidificatore (26 gradi), perché in casa ci sono 29 gradi e non si riesce a dormire. Ho chiesto alla pediatra se poteva essere questo il problema e la sua risposta è stata negativa. Avrei bisogno gentilmente di un altro parere, perché devo cercare la soluzione migliore. La ringrazio, cordiali saluti.

Gentile Margherita, il mal di gola è provocato o da virus o da batteri, anche se eventi scatenanti possono essere i cambi di temperatura tipici di ambienti con climatizzatore a temperature molo basse (meno di 20°) e non mi sembra il suo caso. Per far riposare adeguatamente i bambini (e anche gli adulti) come in questo periodo di forte caldo, è giusto e necessario accendere il condizionatore, a temperature controllate e magari con la funzione deumidificante. Per cui stia tranquilla, può accendere il condizionatore e se poi il bambino dovesse presentare ripetuti episodi di faringo-laringite è utile approfondire il suo stato di salute, indipendentemente dal condizionatore.

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande
Ti è stato utile?
Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...

Specializzazione

  • Pediatra

Categorie