Vaccino per il Covid-19: ci sarà per i bambini? A che punto sono i test?

Sarà necessario vaccinare i bambini contro il Covid-19? Gli esperti scientifici affermano che per bloccare la pandemia è importante sperimentare il vaccino contro il Coronavirus anche sui bambini. Ma il protocollo universale sulla sicurezza non esiste ancora.

Quando si parla di bambini e Covid-19, un quesito sempre più attuale nel mondo scientifico è quanto sarà necessario vaccinare i bambini contro il Coronavirus. In merito a tale quesito, numerosi studi americani ed australiani stanno valutando le possibili cause, concause e utilità nel sottoporre un bambino al vaccino per il Covid-19.

Cosa c’è da sapere realmente sulla possibilità, o meno, di vaccinare un bambino? E se questo dovrà avvenire, quale sarà la dose consigliata per i bambini che dovranno sottoporsi a vaccinazione anti Covid-19? Cerchiamo di fare chiarezza valutando la risposta degli esperti.

È necessario vaccinare i bambini contro il Covid-19?

Gli studi sul Covid-19 in merito ai bambini sta affrontando, proprio in questo periodo, un quesito importante per la tutela e salvaguardia della salute.

Da dati trascorsi, è noto come i bambini non sembrino essere “super-diffusori” di Covid-19, anche se possono essere infettati. E se infettati, hanno un rischio comunque inferiore di sviluppare malattie gravi o, persino, arrivare alla morte rispetto agli adulti. Questo, ovviamente, non è un dato univoco, poiché vi sono alcuni bambini che possono avere un rischio maggiore di sviluppare diagnosi di malattie gravi, come quelli con problemi di salute esistenti.

La domanda che si pone la scienza in merito è se sarà necessario vaccinare i bambini contro il Covid-19.

Difatti, ad oggi, non esiste un vaccino Covid-19 sviluppato specificamente per i bambini. Quindi, come ipotizzato sulle pagine del medicalexpress.com se i bambini dovranno essere vaccinati, probabilmente riceveranno lo stesso vaccino degli adulti.  Certo, si potrebbe richiedere un programma di dosaggio diverso, ma per il momento, questo non è stato ancora del tutto chiarito dalla medicina.

Come potrebbero reagire i bambini al vaccino anti Covid-19

Se sia importante o meno, vaccinare i bambini piccoli contro il coronavirus, ancora non è molto chiaro. Ma, è altresì vero che ritardare l’accesso dei bambini ai vaccini potrebbe ritardare il recupero della popolazione generale dall’infezione da Covid-19.

Non solo, questo prolungherebbe di molto l’impatto che la pandemia in corso potrà avere sull’istruzione, la salute e il benessere emotivo dei bambini.

Ma come potrebbero reagire i bambini se sottoposti a vaccinazione? Partiamo dal presupposto che il sistema immunitario di un bambino reagisce agli agenti patogeni o ai vaccini in modo diverso rispetto a quello degli adulti. L’età del bimbo può determinare, quindi, il numero di dosi richieste. La stessa età, potrebbe anche influenzare il profilo degli effetti collaterali di un vaccino. Come, per esempio, sviluppare una lieve febbre a seguito della vaccinazione può essere comune in soggetti piccoli.

Per tali motivazioni, quindi, risulta evidente come i biologi e coloro i quali si occupano di sviluppare un vaccino, debbano includere anche i bambini nelle loro sperimentazioni cliniche in modo da avere informazioni specifiche differenziate in base:

  • età sulla risposta immunitaria;
  • efficacia del vaccino nella prevenzione delle malattie;
  • effetti collaterali.

Vaccini Covid-19 e la sperimentazione sui bambini: come funziona

Quando vengono effettuati le sperimentazioni sui vaccini, i ricercatori iniziano le loro fasi da soggetti adulti sani, seguono i giovani e le persone di mezza età. Questa è la prassi standard che si segue nella sperimentazione.

Una volta confermata la sicurezza di un vaccino in queste categorie, gli sviluppatori testano il vaccino nei gruppi di età più grandi e più giovani. Nel caso del vaccino Covid-19, diversi studi stanno valutando la possibilità di inserire tra i soggetti anche i bambini.

È il caso dell’Università di Oxford, i quali ricercatori stanno reclutando bambini di età compresa tra 5 e 12 anni in una sperimentazione di fase 2/3 del vaccino anti-Covid-19.

Ma non solo gli Stati Uniti sono su queste orme, anche altri Paesi come la Cina e l’India stanno includendo bambini negli studi sul vaccino Covid-19. Tra questi bambini, ve ne sono alcuni anche di appena sei anni.

Il protocollo universale per la sperimentazione sui bambini

Certamente non è facile includere i bambini in una sperimentazione di tale portata. Ed è per questa motivazione che la Food and Drug Administration americana ha annunciato che collaborerà il più rapidamente possibile con gli sviluppatori di vaccini per avviare sperimentazioni per i vaccini Covid-19 nei bambini.

Per rendere il tutto più sicuro e accessibile, il National Institutes of Health degli Stati Uniti sta sviluppando un protocollo per i ricercatori per includere i bambini nelle sperimentazioni sui vaccini in modo sicuro ma tempestivo.

Un protocollo universale, renderebbe più facile per i ricercatori includere i bambini nelle sperimentazioni future e confrontare i diversi vaccini. A oggi, ancora non esiste un tale protocollo incentrato sui bambini e la sperimentazione, ed è per questo motivo che risulta fondamentale crearne uno.

Prima che un bambino venga iscritto a una sperimentazione, al genitore o al tutore verrà chiesto di leggere un foglio informativo che spiega i rischi e i benefici della partecipazione. Questo, di per sé, allarmerebbe ogni genitore, con il risultato che non acconsentirebbe alle sperimentazioni.

Tuttavia, ciò che si ignora è che le sperimentazioni sui vaccini sono strettamente controllate da un comitato indipendente di monitoraggio dei dati e della sicurezza, che segue protocolli rigorosi e ha l’autorità di sospendere un processo in caso di problemi di sicurezza.

In conclusione, sebbene ci siano stati progressi fenomenali negli studi sul vaccino Covid-19, solo alcuni sviluppatori, finora, hanno adottato misure per reclutare bambini. Questo deve cambiare se si vogliono proteggere sia i bambini sia la comunità in generale.

Ti è stato utile?
Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...

Categorie

  • Scienza