Anonimo

chiede:

Gentilissimi dottori, ho 39 anni e mi trovo alla 23ma settimana della
mia seconda gravidanza. Lo scorso 22 marzo (sett. 21+2) ho effettuato
l’ecografia morfologica. Tutto è risultato nella norma, l’ecografista però
mi ha invitata a ripetere l’analisi dopo una decina di giorni per verificare
l’andamento del ventricolo cerebrale sx che, pur nella norma (mm. 7,7 al
livello del trigono) appariva comunque più dilatato del corrispettivo. Dopo
dieci giorni (sett. 22+4) la misurazione dello stesso ventricolo è 8 mm. Il
referto recita: “circonferenza cranica nei limiti della norma. Colonna
vertebrale non presenta schisi o anomalie ecograficamente riscontrabili. Le
strutture mediane non risultano alterate, il corpo calloso è presente. Il
cervelletto, il verme cerebellare, la cisterna magna, i sistemi
parvi-cisternale, il quarto ventricolo ed il terzo ventricolo non risultano
alterati. All’interno dei ventricoli i plessi corioidei risultano nella
norma.” La diagnosi è di ventricolomegalia borderline isolata monolaterale.
Il referto mi segnala anche la possibilità , in termini estremamente vaghi
ed imprecisi, di un anormale sviluppo intellettuale o neurocomportamentale
del bambino, e mi viene consigliato di ripetere un’ecografia ogni 3
settimane fino alla fine della gravidanza. Ci terrei tantissimo ad avere un
vostro parere, anche tenendo presente che: il bimbo è un maschietto, ho
effettuato amniocentesi (tutto nella norma), la dimensione del ventricolo
“incriminato”, 8 mm. non mi sembra essere in una fascia definibile
borderline, mentre del ventricolo dx non conosco la dimensione in quanto non
è mai stata refertata (mi è stato detto a voce “è a posto”!). È possibile
che la diagnosi non sia del tutto esatta, che si tratti solo di una
asimmetria, ed eventualmente questo cosa comporta? Attendo con ansia una
vostra cortese risposta. Vi ringrazio anticipatamente e vi porgo i migliori
saluti

Redazione

Redazione

risponde:

Con ogni probabilità, almeno da quanto riferisce, si tratta solo di asimmetria non patologica essendo il valore del ventricolo più largo, in ogni caso nei limiti. È corretto ad ogni modo seguirne l’evoluzione.

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande
Ti è stato utile?
Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...

Specializzazione

  • Ginecologo