Ultrasuoni cervicali e radarterapia lombare - GravidanzaOnLine

Anonimo

chiede:

Egregio Dottore,
in seguito ad un incidente stradale ho subito un trauma distorsivo del
rachide cervicale. Ora, passati 40 giorni, mi devo sottoporre, tra l’altro
ad applicazioni di ultrasuoni cervicali e radarterapia lombare.
Vorrei sapere se questi applicazioni possono essere pericolosi in
gravidanza.
La ringrazio in anticipo e colgo l’occasione per porgerLe i miei migliori
saluti.

Gentile signora Christine, immagino che lei sia gravida, ma in ogni modo
le terapie fisiche da lei praticate sono innocue, sia agli effetti di una
gravidanza in corso, sia per una futura. Auguri.

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Ginecologo