Toxoplasmosi contratta in gravidanza - GravidanzaOnLine

Toxoplasmosi contratta in gravidanza

Anonimo

chiede:

Gentile
dottore, sono alla 18esima settimana di gravidanza. La scorsa
settimana
i miei esami hanno dato un esito infausto: igg 3 (negativo se
inferiore
a sei), igm 14,6 (positivo se superiore a 8). Metodo di
rilevazione
Chemiluminescenza, leggo anche un metodo Elfa. Da quel giorno
non
viviamo più. Ho cominciato già ad assumere spirumicina 3/die e resto in

attesa del parere della mia ginecologa che deve ancora ricevermi. Crede
che
valori così bassi possano essere indice di una infezione
recentissima (1-2
settimane)? Quando potrò fare l’amniocentesi? Essa
darà risultato certo? Mi
fa male pensare che sono stata io la
responsabile indiretta di questa
situazione, anche se ho seguito come
sempre le normali precauzioni. Non so
più cosa pensare. La mia
ginecologa, in attesa del nuovo risultato del test,
pensa
all’eventualità di un falso positivo. Io purtroppo penso che non sarà
così perché ho un linfonodo ingrossato e dolorante sotto la lingua
(vicino
alla mascella). Grazie dei consigli che potrà fornirmi.

Gentile signora, la cura che sta praticando potrebbe risolvere il caso. I nuovi esami potranno chiarire il quadro. Auguri

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande
Ti è stato utile?
Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...

Specializzazione

  • Infettivologo