Anonimo

chiede:

Gentilissimi Dottori, vi illustro il mio problema che da mesi mi assilla.
IL 28/10/08 (11+6) mi sono recata presso un ecografista accreditato presso
la Fetal Medicine Foundation per svolgere la translucenza nucale + duo test, con
il seguente risultato:
Età materna 30anni, razza Caucasica, prima gravidanza.
Ecografia transaddominale, segnale limitato da aumentato BMI materno.
CRL 56 mm,
BDP 17 mm,
TN 1,4 mm.
Esami Biochimici siero materno (Duo test) nella norma.
Testa normale, addome normale, mani evidenziate, piedi evidenziati, stomaco
e vescica evidenziati, normale flusso tricuspideo, osso nasale esaminato referto
non chiaro.
Rishio corretto da TN e biochimici per trisomia 21 1:12000
Rishio corretto da TN e biochimici per trisomia 18 1:21000
Il medico ci ha informato che dovevamo rivederci dopo una settimana per
chiarire la situazione dell’osso nasale che all’esame odierno questo appariva non
ben ossificato, in quanto questo reperto poteva essere causato dalla scarsa
qualità del segnale dovuta al mio sovrappeso. Viceversa se anche dopo una settimana a
feto più grande e meglio visibile fosse rimasta questa visualizzazione di
ipoplasia
dell’osso nasale il rischio sarebbe salito a 1:1000.
Dopo una settimana esatta (12+6) siamo tornati dall’ecografista che ha
subito visualizzato l’osso nasale e ci ha detto che era tutto a posto.
La mia domanda è la seguente: visto che mi sembra di aver capito che
l’assenza o
l’ipoplasia dell’osso nasale nei feti down è dovuta ad un ritardo di
ossificazione, questa settimana da 11+6 a 12+6 può essere considerata come un ritardo?
Visto
che a 11+6 non appariva ben ossificato? Oppure secondo voi il naso era
presente
nello stesso modo anche a 11+6 ed è stato solo un problema dovuto alla
qualità scarsa del segnale?
Secondo voi dopo questa vicenda il rischio è realmente così basso?
Premetto che non ho fatto amniocentesi a causa di uno scollamento
amniocoriale da poco risoltosi che l’avrebbe resa troppo rischiosa.
Attualmente sono alla 29 di gravidanza ed alla morfologica (22+2) i valori
erano tutti nella norma, anzi femore e omero erano ai percentili più alti
rispetto a circonferenza addominale e circonferenza cranica.
So che a questo punto devo accettare la mia bambina indipendentemente da
come sarà, ma vorrei vivere queste ultime settimane più serenamente.
Grazie mille,

Redazione

Redazione

risponde:

Gentile Elena,
da quello che descrive ha fatto il test di screening nel migliore dei modi,
addirittura ripetendolo dopo una settimana e ottenendo comunque un risultato
negativo, cioè buono. Quindi porsi questi interrogativi a 29 settimane mi
sembra un inutile esercizio mentale per alimentare ansia e angoscia.
Sinceramente è il caso di pensare a altro. Cordiali saluti.

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Ginecologo