Staphylococcus aureus | GravidanzaOnLine

Anonimo

chiede:

Salve dottore, sono alla 29 settimana della mia terza gravidanza, dal tampone vaginale e annesso antibiogramma è uscito fuori che ho contratto lo staphyloccocus aureus (600.000 UFC/ml) e la candida. Ho messo per 6 g degli ovuli di gyno canesten e le perdite copiose e verdastre, il prurito e il bruciore sono scomparsi. Ora il mio dottore dice comunque che sarebbe opportuno fare cura antibiotica per 5g con AMIKAN 1g/4ml. Volevo quindi chiederle, visto che il mio parto sarà un cesareo, è necessario che io faccia l’antibiotico? Quale rischi corre il mio bimbo? Grazie mille

Una qualunque infezione in gravidanza va sempre trattata perchè può portare conseguenze spiacevoli e non soltanto una possibile infezione del bimbo al momento del parto spontaneo. Per la scelta dell’antibiotico non mi è possibile discutere la prescrizione del suo medico che avrà considerato il rapporto rischi/benefici probabilmente anche in ragione dell’antibiogramma, tuttavia le riporto quanto scritto sul foglietto illustrativo dell’Amikan: “La sicurezza di impiego dell’amikacina in corso di gravidanza non è stata ancora accertata, pertanto nelle donne in stato di gravidanza e nella primissima infanzia il prodotto va somministrato nei casi di effettiva necessità sotto il diretto controllo del medico.” Cordiali saluti.

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Infettivologo