Sono di gruppo rh - e mio marito rh + - GravidanzaOnLine

Anonimo

chiede:

Gentile Dottore, vorrei sottoporle il mio caso. Sono di gruppo rh –
e mio marito rh +. Nel settembre 2004 ho avuto il mio primo bambino, ma in
sala parto si sono accorti che il mio test di coombs indiretto risultava
positivo. Il bimbo è risultato essere rh+ ed è nato anemico, con un buon
emocromo, non ha avuto emolisi e ha fatto solo una piccola cura di
ferro. Ad oggi dopo un anno e mezzo i valori continuano ad essere alti anche
se diversi nel senso che ho effettuato diversi prelievi nei vari centri
trasfusionali degli ospedali napoletani (policlinico, Monaldi, S. Giovanni
Bosco, Pausillipn) e ogni risultato è diverso dall’altro (1:256; 1:1024;
1:2048). Il ginecologo che ho contattato del policlinico di Napoli mi ha
detto che nel caso di una seconda gravidanza (che io desidero) possono
seguirmi, ma se si rendesse necessaria una trasfusione in utero non sono
preparati e mi ha indicato Milano come centro specializzato per queste
situazioni. Vorrei sapere se Lei può indirizzarmi presso centri che da Voi
si occupano più frequentemente di queste problematiche per essere da Loro
seguita e per capire bene se il feto corre rischi di handicap permanenti.
La ringrazio in anticipo.

Redazione

Redazione

risponde:

Gentile Marica,
i casi di isoimmunizzazione sono ormai rarissimi e ancora più rari quelle
che necessitano di trasfusioni in utero. Per questo motivo è corretto,
soprattutto nel suo interesse, che la procedura venga assicurata da quei
centri che ne effettuano un certo numero e che quindi abbiano un minimo di
esperienza, altrimenti impossibile se fatta ovunque per esempio una volta
ogni due anni. Quindi non si crei problemi, ma in caso di necessità dovrà
andare presso uno di questi centri (ve ne sono anche a Roma e Bologna).
Cordiali saluti.

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Ginecologo