Sindrome dell'ovaio microcistico - GravidanzaOnLine

Anonimo

chiede:

Salve, ho 26 e mi è stato diagnosticata la sindrome dell’ovaio microcistico. Fin dall’adolescenza (13-18 anni) non ho mai avuto mestruazioni regolari ma comunque non salti mesi, i cicli erano abbondanti e della durata di 5-6 giorni. In seguito a un forte dimagrimento che mi ha portato quasi sulla strada dell’anoressia, ho avuto l’assenza del ciclo per molti mesi, fino a nove, che è poi ritornato solo in seguito a cure e all’assunzione della pillola anticoncezionale, cosi è durato per 4-5 anni. Avendo ora superato quella fase, riacquisito il peso forma, ancora non riesco ad avere cicli spontanei. La presenza di entrambi gli ovai microcistici credo ne sia la causa; ma come mai, mi chiedo, nei primi anni del ciclo non avevo questo problema e poi si è presentato? Non è una condizione presente nel mio corpo fin dalla nascita? Ora sono 5 mesi che non ho il ciclo dopo aver sospeso la pillola anticoncezionale, fino a quanti mesi posso starne senza, non aggravando la mia situazione fisica; premetto che questa assenza non mi comporta gonfiori o stati d’animo negativi; tornerò mai ad avere le mestruazioni in modo naturale e spontaneo senza l’utilizzo di alcun medicinale? Posso guarire?

Redazione

Redazione

risponde:

Gentile signora, l’ovaio microcistico non è una patologia, ma un aspetto ecografico dell’ovaio; è una patologia invece la sindrome dell’ovaio policistico che si può diagnosticare ecograficamente e tramite dosaggi ormonali e ha indicazione per una terapia chirurgica (drilling ovarico). Le consiglio di fare dosaggi ormonali (FSH, LH, Estradiolo, Progesterone, PRL) e di fare un monitoraggio ecografico dell’ovulazione.
Auguri

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Ginecologo