Sindrome da briglie amniotiche

Anonimo

chiede:

Gentili dottori, ho 37 anni nel 97 laparoscopia per togliere
piccola
cisti ovarica; nel 2001 aborto spontaneo alla 5 settimana; nel 2002 parto a
termine bimbo maschio sanissimo; nel gennaio del 2004 aborto spontaneo alla
17 settimana, risultato dell’istologico feto sano maschio soffocato da
briglie amniotiche.
Domande: era possibile prevedere questa sindrome da esame ecografico più
potente del normale? Anche se psicologicamente sono a pezzi vorrei tentare
di avere una nuova gravidanza dopo esami che il mio ginecologo mi fa
eseguire – isteroscopia, esami ormonali – esiste correlazione tra i tre
aborti? Grazie mille

Generalmente la sindrome da briglie amniotiche é ben diagnosticabile alla
ecografia. Ovviamente troppi fattori sono in gioco per una corretta
diagnosi, come epoca di osservazione, potenza apparecchio etc.
Dai dati che mi fornisce, non posso esprimere un giudizio su eventuali
correlazioni fra gli aborti che purtroppo si sono manifestati.
Il suo ginecologo sicuramente le avrà prescritto vari esami (protocollo
immunitario e reumatologico, mappa cromosomica, colposcopia, ecografia,
tamponi vaginali completi etc). In base ai risultati ottenuti si potrà,
probabilmente, esprimere un giudizio a riguardo.
Un saluto

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande
Ti è stato utile?
Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...

Specializzazione

  • Ginecologo