Anonimo

chiede:

Buongiorno Dott.ssa , sono la mamma di un bimbo di circa 5 anni affetto da Sindrome di Prader Willi. Mio figlio presenta la sindrome in una forma molto severa ed atipica. Il suo ritardo mentale nonostante abbia iniziata terapia neurocognitiva/comportamentale con una psicologa è rimasto di grado medio. Presenta anche un grave disturbo del linguaggio e una sospetta epilessia con crisi atipiche. Attualmente si sospettano danni ad entrambi gli emisferi e si paventa che il suo ritardo mentale medio, come pure la mancanza di linguaggio siano una conseguenza della epilessia non trattata. Fino ad oggi il bimbo ha solo eseguito valutazioni cognitive perlopiù con la somministrazione della scala di Grifft. Potrebbe dirmi a chi e dove posso far eseguire a mio figlio una valutazione neuropsicologica. Vorrei sapere se è possibile somministrare al piccolo test attraverso i quali si può risalire alla sede del danno cerebrale per un trattamento riabilitativo mirato. Esiste il neuropsicologo o lo specialista che mi occorre nel mio caso è un neurologo che valuta il piccolo insieme ad una psicologa??? Attendo con ansia una sua risposta. Sono residente a Roma. Ovviamente come tutte le mamme andrei in capo al mondo se sapessi che lì c’è quello che serve al mio cucciolo. Grazie, in ogni caso per la cortesia che vorrà riservarmi.

Cara mamma, le suggerisco di contattare un neuropsichiatra infantile che potrebbe essere una figura centrale per fare un quadro chiaro della situazione di suo figlio, considerato anche l’aspetto di presunta epilessia; l’aspetto riabilitativo generalmente è un lavoro di equipe che comprende oltre al neuropsichiatra infantile e allo psicologo, anche logopedisti, psicomotricisti e foniatri.
Le indico il sito della Federazione Nazionale Sindrome di Prader Willi www.praderwilli.it dove potrà trovare ulteriori informazioni. Infine come struttura a Roma, provi a chiamare l’Ospedale Bambin Gesù, uno dei centri più specifici.

Le faccio davvero un grande in bocca al lupo affinché possa trovare i migliori specialisti in grado di guidarla nell’aiutare suo figlio a stare meglio.

Cordiali saluti

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande
Ti è stato utile?
Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...

Specializzazione

  • Psicologo