Anonimo

chiede:

Egregio Dottore, ho 29 anni e ho da poco effettuato una ricerca di tipo genetica riguardo il Fattore V, II di Leiden e mutazione MTHFR per casi
di tromboembolie in famiglia. È stata riscontrata la mutazione di questi geni (Leiden II, MTHFR) e per quanto ho potuto capire dal mio ginecologo sono un soggetto a rischio di tromboembolie, pertanto l’ assunzione della pillola anticoncezionale è sconsigliato, inoltre una carenza di acido folico. Quello che vorrei sapere è se in caso di gravidanza si possono incontrare problemi e so che l’acido folico è indispensabile per il feto. Potrebbe darmi qualche spiegazione più dettagliata? Cordiali Saluti.

Redazione

Redazione

risponde:

Egregia Signora Samanta,
lei è un soggetto a rischio per aborti spontanei, l’acido folico e vitamine
sono indicate nel suo caso.
Quando deciderà di avere una gravidanza mi contatti e sarò più preciso.
Un cordiale saluto

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande
Ti è stato utile?
Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...

Specializzazione

  • Genetista