Rischio trombosi e gravidanza a rischio - GravidanzaOnLine

Anonimo

chiede:

Salve, ho mia sorella che ha avuto 2 aborti e ora é di nuovo incinta. Ho paura che perda anche questo bimbo, ha la flebite e la ginecologa le ha dato una cura a base di acido folico e siringhe sulla pancia. Ora vuole fare anche l’amniocentesi. Secondo lei non é troppo invasiva, essendo solo al 2 mese di gravidanza? Leggendo su internet ho visto che i suoi aborti possono essere stati causati dall’aumento di omocisteina, é vero? Qual é la cura migliore? L’altra mia sorella ha abortito perchè sua figlia era affetta da spina bifida, dipende sempre da questo amminoacido? Potrei incorrere anche io nei loro stessi problemi essendo l’mthrf anche ereditaria? Grazie in anticipo della risposta

Redazione

Redazione

risponde:

Non è chiaro il problema per il quale scrive, si tratta di tre situazioni diverse. L’eparina per poliabortività da trombofilia è una terapia corretta. L’amniocentesi è un esame invasivo per sindrome di down che non è correlata alla trombofilia. La spina bifida è una patologia per cui è consentito l’aborto terapeutico che si previene con l’acido folico. Cordiali saluti

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande
Ti è stato utile?
Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...

Specializzazione

  • Ginecologo