Rischio per trisomia 21 | GravidanzaOnLine

Anonimo

chiede:

Gentile dottore,
sono incinta; ho 27 anni. Data ultima mestruazione: 18/03/2007; spero che
prenderete in considerazione questa e-mail.
Ho bisogno di un parere urgente visto che sono molto in ansia per il mio
bambino.
Ormai giorni fa ho ritirato il risultato del tri-test effettuato il 12
luglio 2007, a 16 settimane + 4 giorni, e il risultato è stato il
seguente:
Rischio biochimico per sindrome di down: 1:519;
rischio per età: 1:1189;
Rischio per Difetti Tubo neurale:

Redazione

Redazione

risponde:

Gentile Loredana, ripeto spessissimo: quando si decide di sottoporsi ad un
test di screening, occorre poi accettarne i risultati, oppure tanto valeva
non farlo. Il suo risultato, come dice lei stessa, è inferiore al cutoff e
quindi il test è negativo, quindi buono e tanto dovrebbe bastare. Anche un
rischio elevato come 1:30 determina un solo feto affetto su 30, con 29 feti
sani. Nel suo caso il rischio risultato è di gran lunga più basso. Sfido
poi, con un solo tentativo a distinguere fra un rischio di 1:519 e 1:1189.
Se prova 1000 volte magari troverà questa differenza. Non guardi ai
rarissimi casi di test negativi risultati infondati, ma ai milioni di donne
in tutto il mondo che grazie allo screening evitano un’amniocentesi inutile.

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Ginecologo