Anonimo

chiede:

Salve, sono quasi alla 27° settimana di gravidanza e precisamente a 26 settimane + 5 giorni. Il mio dubbio da quando ho scoperto di essere incinta è questo. La mia ultima mestruazione risale al 5 aprile 2011, premettendo che io non ho assolutamente un ciclo regolare, le settimane di gestazione non risultano corrispondenti a quelle dell’ultima mestruazione. Alla prima visita ecografica che risale al 25 luglio 2011, l’ecografista ha calcolato la mia gravidanza alla 13 esima settimana, e quindi ha ridatato le ultime mestruazioni al 25 aprile anziché al 5. Potrebbe risolvere i miei dubbi su questo scarto temporale? Sono alla prima gravidanza e anche molto giovane e ammetto anche di non saperne granché sul ciclo. Grazie in anticipo. Cordiali saluti

Redazione

Redazione

risponde:

Gentile Signora, è corretto ridatare la gravidanza al primo trimestre, quando la discrepanza supera una settimana. Ed è altrettanto comodo, se non altro, ridatare anche la mestruazione, oppure si creerà il panico ad ogni visita, ogni volta che viene rilevata la differenza, che invece è del tutto ovvia. Il motivo è dovuto al fatto, che proprio a causa delle sue irregolarità, lei ha ovulato con due settimane di ritardo rispetto a quanto ci si aspetta guardando solo la data dell’ultima mestruazione. Cordiali saluti.

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Ginecologo