Quinta fivet o intervento? | GravidanzaOnLine

Anonimo

chiede:

Gentilissimo dottore, ho trovato tutte le sue risposte molto esaurienti e soprattutto molto delicate e veritiere, la pregherei perciò di dare una
risposta anche a me. Ho compiuto 45 anni e dopo aver scoperto che non
riesco a restare incinta perché ho una tuba completamente chiusa e l’altra
quasi completamente. In 2 anni ho già fatto 4 fivet, anche con un impianto
in un paio di casi di embrioni di primo livello, purtroppo tutte le volte
con esito negativo. L’anno scorso in primavera mi hanno asportato un
piccolo polipo dalle pareti dell’utero poiché il mio ginecologo pensava
che forse sino ad allora potesse aver rappresentato motivo di
impedimento, in più io ero sempre molto ansiosa e stressata avendo
un’attività da mandare avanti che ora invece ho chiuso. Mi ero già
procurato tutti i medicinali per la quinta fivet che ho ancora qui ma non
ci ho più provato e poi quest’estate ho sentito che esiste un intervento
per riaprire le tube. Devo dirle anche che la mia è una sterilità
secondaria perché prima di scoprire questo problema ho comunque avuto due
figli ormai di 18 e 22 anni e anche 3 ivg, 2 antecedenti le gravidanze e
una collocata tra le due, quindi ero perfettamente sana. Io voglio
disperatamente un terzo figlio, cosa mi consiglia di fare? Attendo con ansia
una risposta, grazie.

Redazione

Redazione

risponde:

Gentile Signora, purtroppo a 45 anni le probabilità di successo di una fivet sono molto basse e ancora più basse sono quelle di un intervento per riaprire le tube, pertanto non c’è purtroppo molto da consigliarle se non il ricorso all’ovodonazione che però è una cosa completamente diversa e in Italia non si può fare.
Cordiali saluti

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Ginecologo